Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Treviso - La Cassazione cancella il reato di un automobilista di 33 anni fermato per guida in stato d'ebbrezza

Ubriaco al volante, assolto perché andava piano

Condividi la notizia:

Etilometro

Etilometro

Treviso – Era stato condannato per guida in stato d’ebbrezza, ma i giudici lo assolvono perché andava piano.

Sentenza rivoluzionaria della Corte di Cassazione, che ha confermato l’assoluzione per un automobilista 33enne di Treviso sorpreso nel 2016 con un tasso alcolemico superiore di più del doppio del consentito.

Secondo quanto riportato da Tgcom24, l’uomo, risultato positivo all’alcoltest in un controllo della polizia stradale, era stato condannato in primo grado a venti giorni d’arresto, mille euro di multa e otto mesi senza patente per guida in stato di ebbrezza.

Ma la Corte d’appello di Venezia aveva accolto il ricorso presentato dall’automobilista, riconoscendo la “particolare tenuità” del reato. Secondo i giudici veneziani, l’uomo aveva messo in atto una serie di comportamenti virtuosi: andava piano, non ha provocato incidenti ed è stato collaborativo con gli agenti. Comportamenti che hanno fatto decadere il reato.

Arrivati al terzo grado di giudizio, venerdì scorso la Cassazione ha confermato la linea interpretativa della Corte d’appello e reso definitiva l’assoluzione dell’uomo.


Condividi la notizia:
22 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR