--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Rugby - Serie C - Il decimo turno di campionato alle 14,30 al Sandro Quatrini

Vacanze finite per l’Union Viterbo, domani arriva il Colleferro

Sport - Rugby - Union Viterbo - Luca Desana

Sport – Rugby – Union Viterbo – Luca Desana

Viterbo – Torna in campo dopo la sosta natalizia la Union Viterbo.

Domenica al Sandro Quatrini (alle 14,30) i neroverdi di Donato Scorzosi ospitano il Colleferro nella gara valida per il decimo turno del campionato di serie C.

Squadra quadrata e grintosa, attualmente a metà classifica, Colleferro conta sua una mischia potente e su un reparto arretrato abile e organizzato. Viterbo, dal canto suo, è chiamato a continuare la striscia positiva della prima parte di stagione e riprendersi il secondo posto lasciato alla Lazio nell’ultima gara del 2018, persa malamente sul campo di Anzio.

Scorzosi dovrà fare a meno dello squalificato Filippo Ferrazzani e del veterano Roberto Menghini ma ritrova il tallonatore Duri, pienamente recuperato dall’infortunio al ginocchio e Riccardo Bocchino. Tra i convocati poi ecco i nomi di Aluisi, prima chiamata dell’anno, e dopo un anno d’assenza con una parentesi a Livorno Andrea Agostini. Terza linea roccioso, all’occorrenza anche tre quarti, con la sua esperienza potrà dare un contributo importante per la seconda parte di stagione.


I convocati: Angelotti, Aluisi, Agostini, Boffi, Bertini, Desana, Duri, L. Ferrazzani, Gullo, De Angeli, Iannaccone, Sow, Musso, Mariottini, G. Lanzi, Petrolito, Porchiella, Pompei, Oguntimirin, Santucci, Tirotti, Ricci, R. Bocchino.

12 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR