--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Dopo 14 stagioni tra A e B l'esperto difensore sbarca in serie C e racconta il suo esordio in gialloblù contro la Ternana: "E' andata bene, in squadra tanta gente esperta" - Squadra: cinque gare in 15 giorni

Andrea Coda e la Viterbese: “Ho deciso in due giorni, dobbiamo centrare i playoff”

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Andrea Coda

Sport – Calcio – Viterbese – Andrea Coda

Sport - Calcio - Viterbese - Andrea Coda

Sport – Calcio – Viterbese – Andrea Coda

Viterbo – “Per fortuna è andata bene. Entrare al minuto 110 col 2-1 da difendere non è stato facile…”.

Mentre lo racconta Andrea Coda alza le spalle e accenna un sorriso sincero, con l’umiltà di chi è consapevole di essere un calciatore di livello ma non vuole darlo a vedere.

D’altronde per un giocatore che ha esordito in serie C a 33 anni dopo 14 stagioni tra A e B non potrebbe essere altrimenti.

Il battesimo in terza serie, per Coda, è arrivato nella partita più sentita dell’anno: Viterbese – Ternana, secondo turno di coppa Italia prolungato fino ai supplementari, con la squadra di casa in vantaggio per 2-1 e con un uomo in più. Di lì a poco, nei dieci minuti finali, sarebbero arrivate altre due espulsioni (una per parte) e due occasioni per il pareggio sventate dal portiere laziale tra i fischi di paura del pubblico del Rocchi. Niente male, come inizio.

“Avevo visto la prima parte di gara sospesa per neve dalla tribuna – racconta il difensore -. La Ternana aveva fatto un tiro e un gol: perché, allora, non provare a vincerla? Ci siamo riusciti e potevamo chiuderla anche prima, non sarebbe stato male visti i tanti recuperi in calendario. Provare a vincere la coppa? A questo punto (ride, ndr)…Noi ce la metteremo tutta, anche se saremo impegnati su campi difficili in cui non serve averci giocato per capire che è dura“.

L’esperienza, comunque, non manca. Dopo un campionato di serie B vinto con l’Empoli il calciatore ha praticamente giocato tutta la carriera in serie A tra Empoli, Udinese, Parma, Livorno, Sampdoria e Pescara, eccezion fatta per due parentesi nei i cadetti coi delfini. Scegliere Viterbo, a differenza di quanto potrebbe sembrare, non è stato difficile.

“Il presidente e il direttore sono stati concreti e risolutivi – prosegue il giocatore -. Ho deciso in due giorni e in due giorni abbiamo fatto tutto. Li ringrazio e ringrazio anche i compagni che mi hanno accolto benissimo: non è stato facile per me restare a casa per sei mesi. E’ ovvio che per entrare in forma ho bisogno di tempo ma ci stiamo lavorando con allenamenti specifici. Il mister, poi, farà le sue scelte”.

Capitolo obiettivi. “Dobbiamo recuperare sei partite e abbiamo la coppa Italia – conclude Coda -. Arriveremo ai primi di maggio scendendo in campo praticamente sempre: sono tante partite ma giocando così tanto si entra meglio in condizione e questo aspetto può diventare un’arma a nostro favore. Dobbiamo centrare i playoff. Siamo una squadra tecnica con tanti giocatori importanti per entrambe le fasi. Sini, Rinaldi e Atanasov sono gente esperta, ragazzi che se c’è da mettere la gamba non si tirano certo indietro. Poi ci sono Damiani e Palermo ma anche Baldassin. Lo conosco dai tempi dell’Udinese, era un ragazzo…“.

Archiviata per il momento la coppa Italia, per Coda e la sua Viterbese è il momento di tornare a pensare alle prossime sfide di campionato. Dopo due giorni d’allenamento stamani è in programma la rifinitura a cui farà seguito la partenza per Monopoli. La sfida ai biancoverdi (fischio d’inizio domani alle 14,30) aprirà quindici giorni d’inferno per i laziali, che subito dopo affronteranno Virtus Francavilla in casa, Cavese e Siracusa fuori e Catania ancora in casa. Una gara ogni tre giorni con tre trasferte.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
25esima giornata
domenica 10 febbraio

Bisceglie – Trapani
Monopoli – Viterbese
Catania – Casertana
Catanzaro – Paganese
Cavese – Vibonese
Potenza – Rende
Rieti – Sicula Leonzio
Siracusa – Reggina
Virtus Francavilla – Matera
Riposa: Juve Stabia


Classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia5623176048939
Trapani47231463391821
Catanzaro44221354391821
Catania44221354331419
Casertana352398630228
Monopoli342299427207
Vibonese342397726197
Reggina3323105832284
Rende3123102112930-1
Potenza302279627261
Virtus Francavilla272183102126-5
Cavese26216872328-5
Sicula Leonzio242366111826-8
Viterbese22176471821-3
Siracusa192255122030-10
Rieti182262142235-13
Bisceglie15223613929-20
Paganese92216152352-29
Matera-162244141649-33

Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

4 gol: Mario Pacilli (1 rigore)
3 gol: Alessandro Polidori
2 gol:
 Luca Baldassin, Bismark Ngissah, Jari Vandeputte (1 rigore)
1 gol: Andrea Saraniti, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov, Radoslav Tsonev, Davide Luppi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

1 gol: Alessandro Polidori (1 rigore), Bismark Ngissah


Condividi la notizia:
6 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR