--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione - Nove gli emendamenti accolti, dei quali cinque a firma Lena e i restanti quattro a firma Colosimo

Autonomie locali, approvata proposta di legge di modifica del Cal

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

La sede della Regione Lazio

La sede della Regione Lazio

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – La commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia, presieduta da Rodolfo Lena, ha dato il via libera alla proposta di legge n. 96 del 15 gennaio 2019 “Modifiche alla legge regionale 26 febbraio 2007, n. 1 (Disciplina del Consiglio delle autonomie locali) e successive modifiche”, sottoscritta da Sara Battisti (Pd), Marta Leonori (Pd) e Alessandro Capriccioli (+ Europa Radicali).

Nove gli emendamenti accolti, dei quali cinque a firma Lena e i restanti quattro a firma Colosimo.

La proposta di legge è stata approvata con il voto contrario di Chiara Colosimo (Fratelli d’Italia) e l’astensione dei consiglieri Giuseppe Simeone (FI) e Valentina Corrado (M5S). “Gli emendamenti più importanti non sono stati accolti ma non escludo di poter rivedere in Aula il mio voto”, ha dichiarato Colosimo. Anche Corrado non ha escluso che il suo voto in Aula possa cambiare, motivando l’astensione con la necessità di voler approfondire alcuni temi.

Fra le principali modifiche alla legge 1 del 2007, il provvedimento introduce disposizioni volte a garantire la pari rappresentanza di genere nella scelta dei candidati che compongono il Cal, dando attuazione all’art. 51 della Costituzione, sulla parità di accesso tra donne e uomini alle cariche elettive. Così in ogni lista, i generi dovranno essere rappresentati in misura pari al 50 per cento.

La proposta di legge n. 96 semplifica inoltre i meccanismi di funzionamento del Cal per una maggiore efficacia dei pareri resi. Inoltre, le modifiche introducono nuove regole sulla decadenza dei componenti che non partecipano a tre sedute consecutive e sulle modalità di sostituzione dei componenti dell’Ufficio di presidenza in caso di cessazione dalla carica.

Vengono anche aggiornate le norme sui gettoni di presenza e sui rimborsi spese per la partecipazione alle riunioni.

Infine, la proposta rivede anche le attività di concertazione con la giunta regionale che, su emendamento di Lena, dovranno avvenire periodicamente e comunque una volta ogni tre mesi. Su proposta di Colosimo, la pl introduce anche un articolo sulla pubblicità degli atti del Cal che verranno pubblicati sul sito del Consiglio regionale, del quale è organo di rappresentanza istituzionale del sistema delle autonomie locali.

Oltre a tutti i componenti della commissione, alla seduta era presente l’assessora regionale Alessandra Troncarelli, titolare della delega agli enti locali.

Regione Lazio


Condividi la notizia:
28 febbraio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR