Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Antonio Calabro dopo l'1-1 tra Cavese e Viterbese - Salvatore Molinaro: "Abbiamo un solo obiettivo e dobbiamo mettercela tutta"

“Il calcio è fatto di episodi, ieri tutti a nostro sfavore”

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Antonio Calabro

Sport – Calcio – Viterbese – Antonio Calabro

Sport - Calcio - Viterbese - Salvatore Molinaro

Sport – Calcio – Viterbese – Salvatore Molinaro

Viterbo – In certi casi (la maggior parte a dire il vero) per analizzare una partita bisogna volare sopra al risultato.

Tra Cavese e Viterbese è finita 1-1 ma i fattori che hanno impedito ai gialloblù di puntare alla vittoria sono molteplici: un gol subito nell’unico errore difensivo, un calcio di rigore sbagliato sull’1-0 che avrebbe garantito il pari già nel primo tempo, una dose maggiore di stanchezza rispetto agli avversari e alcuni giocatori in emergenza come Rinaldi, sceso in campo nonostante la febbre.

Il calcio è fatto di episodi – spiega Antonio Calabro – e oggi (ieri, ndr) sono risultati tutti a nostro sfavore. Siamo partiti molto bene e abbiamo tenuto lì la Cavese senza grandi occasioni ma con continua pressione. Poi è arrivato l’episodio del gol subito dove c’è molto da valutare: gli avversari sono entrati dentro al centro e non devono farlo. La squadra comunque si è battuta anche se il rigore sbagliato ci ha demoralizzato.

Il calcio è fatto di situazioni e in quelle negative questa squadra tira fuori sempre qualcosa di importante. Per la prima volta da quando ci sono io è uscito fuori qualche deficit fisico, qualcuno ha pagato il minutaggio eccessivo e Rinaldi ha stretto i denti nonostante la febbre“.

La recriminazione principale arriva dal calcio di rigore sbagliato da Pacilli al primo minuto di recupero della prima frazione. L’attaccante, evidentemente intenzionato a riscattare il penalty sbagliato contro la Ternana, ha chiesto a Polidori di cedere la battuta. Ricevuto il sì del compagno (con annessa pacca sulla schiena e senza polemica), è arrivato un altro errore intuibile già dalla rincorsa. A salvare la partita ci ha pensato Luppi a sette minuti dal fischio finale, al termine di una bellissima azione di Molinaro.

“In squadra abbiamo due rigoristi – conclude l’allenatore – che sono Polidori e Pacilli. Le annate si cambiano per un episodio e magari per far si che qualcosa cambiasse in positivo Mario (Pacilli, ndr) ha avuto la personalità di calciare il penalty. Al di là dell’errore il giocatore deve stare tranquillo perché non sarà giudicato da quello. Coda? Ha preso una botta in testa. Molinaro? Se i calciatori entrano e fanno bene sono contento perché rendano una sostituzione da negativa a positiva”.

Tra i cinque cambi effettuati dal tecnico salentino spicca proprio quello tra Rinaldi e il giovane attaccante cosentino: fuori un difensore, dentro un attaccante e gol dell’1-1 finalizzato da un altro neoentrato.

“Siamo contenti – spiega Molinaro -. Vincere sarebbe stato più bello ma visto che è stata una partita sofferta ci accontentiamo del pareggio e torniamo a casa contenti. Finora ho avuto poco minutaggio ma spero di aver dimostrato qualcosa per il bene della squadra. Abbiamo tantissime partite, giochiamo sia il mercoledì che la domenica e il nostro obiettivo è uno. Quale? Non si dice, siamo scaramantici. Dobbiamo mettercela tutta come stiamo facendo“.

Rientrata in serata da Cava de’ Tirreni la squadra tornerà subito al lavoro per preparare la prossima sfida, la trasferta di Siracusa per il recupero della quinta giornata di campionato. La sfida ai siciliani andrà in scena mercoledì alle 14,30 e i laziali avranno a disposizione solamente due allenamenti: lo scarico di stamani e la rifinitura di domani.

Per quanto riguarda, infine, la corsa ai playoff, la Viterbese ha recuperato un punto si sul Rende che sulla Vibonese, decime a pari merito ed entrambe sconfitte durante i match delle 16,30. Col pareggio di ieri e la contemporanea vittoria della Virtus Francavilla i gialloblù scivolano al 12esimo posto ma con sei gare in meno della maggior parte delle formazioni in graduatoria.

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: Luppi risponde a Fella, un punto a testa per Viterbese e Cavese di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
27esima giornata
domenica 17 febbraio

Catania – Paganese 2-1
Cavese – Viterbese 1-1
Sicula Leonzio – Vibonese 2-0
Bisceglie – Rende 2-1
Monopoli – Juve Stabia 0-0
Potenza – Siracusa 2-0
Virtus Francavilla – Reggina 1-0
Rieti – Trapani (lunedì)
Riposano: Casertana e Catanzaro


Classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia6126188051942
Trapani54261673431825
Catanzaro51251564461927
Catania50251555381622
Monopoli412611105332310
Reggina4027126937298
Casertana3825108733258
Potenza3826911632266
Vibonese352698926233
Rende35271131333330
Virtus Francavilla3324103112527-2
Viterbese322195725223
Cavese312471072729-2
Sicula Leonzio312687112227-5
Siracusa252675142434-10
Rieti222473142435-11
Bisceglie222657141532-17
Paganese122626182961-32
Matera-183644281691-75

Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

4 gol: Mario Pacilli (1 rigore), Alessandro Polidori (1 rigore)
3 gol: Bismark Ngissah
2 gol:
 Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi
1 gol: Andrea Saraniti, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov, Radoslav Tsonev, Michele Rinaldi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

1 gol: Alessandro Polidori (1 rigore), Bismark Ngissah


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
18 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR