- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Caso Manca, le indagini sono tutte da rifare”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Attilio Manca [3]

Attilio Manca

Roma – “A 15 anni dalla tragica morte del medico Attilio Manca, le indagini sono tutte da rifare”. Lo afferma Giulia Sarti, presidentessa della commissione Giustizia della camera e deputata del Movimento 5 stelle in occasione dell’anniversario della scomparsa dell’urologo.

“Il mio pensiero oggi  – dice all’Ansa Sarti – va alla sua famiglia, alla sua coraggiosa mamma e a tutto il mondo dell’antimafia che continua a cercare la verità”.

Sul caso Manca “esistono, inascoltate – commenta Sarti – le dichiarazioni inquietanti di diversi pentiti di mafia tra i quali Giuseppe Campo, Stefano Lo Verso, Michele Setola e Carmelo D’Amico, ritenuti attendibili nei processi a Cosa nostra in diversi tribunali del paese.

E’ una vicenda  – spiega ancora Sarti – sulla quale la procura e il tribunale di Viterbo – Manca fu trovato senza vita nel suo appartamento della cittadina laziale – hanno svolto un lavoro lacunoso, come ho ampiamente documentato nella mia relazione di minoranza nella commissione Antimafia della scorsa legislatura.

Se tutt’oggi è passata la versione ufficiale della morte da overdose, per una persona che non usava droghe, e se è stato possibile costruire a tavolino il momento presunto della morte, non compatibile con molti riscontri oggettivi, allora dobbiamo concludere che in troppi ancora vogliono ostacolare la verità. L’inchiesta va riaperta  – è l’appello di Sarti – e spero che l’attuale commissione Antimafia posso riparare agli errori della
precedenti”.

Il medico siciliano fu trovato morto nella sua casa di Viterbo l’11 febbraio del 2004, ma i familiari non hanno mai creduto alla morte per overdose. Pensano che l’urologo sia stato ucciso per aver operato (o aver assistito all’operazione) del boss Bernardo Provenzano a Marsiglia.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [4]
  • [1]
  • [2]