--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - E' la donna di 33 anni arrestata il primo febbraio dai carabinieri del Norm

Cocaina sotto casa, spacciatrice ai domiciliari

Condividi la notizia:

Il pm Stefano D'Arma

Il pm Stefano D’Arma

Viterbo – Resta ai domiciliari in attesa del processo la 33enne sorpresa dai carabinieri del Norm della compagnia di Viterbo mentre spacciava cocaina sotto la propria abitazione, nei pressi del centro storico.


 –  Sorpresa a spacciare cocaina


E’ la stessa donna arrestata in flagrante per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente venerdì scorso, il primo febbraio, al quartiere del Pilastro. 

E’ il terzo arresto per spaccio messo a segno a Viterbo nel giro di pochi giorni dai carabinieri del nucleo radiomobile. Tra il 20 gennaio e il primo febbraio, ai domiciliari dopo la convalida del fermo, oltre alla 33enne, sono finiti anche un trentenne d’origine albanese e un commerciante viterbese cinquantenne.

Nel corso delle tre distinte operazioni, sono stati sequestrati complessivamente una quindicina di grammi di cocaina e circa cinque di hashish. 

Era sera quando i militari del nucleo radiomobile hanno iniziato un servizio di osservazione di fronte all’abitazione della sospettata. Attorno all’una di notte, la donna è stata sorpresa mentre cedeva una dose di cocaina sotto casa, bloccata e arrestata per detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso delle successive perquisizioni, personale e domiciliare, i militari hanno rinvenuto e sequestrato diverse dosi di hashish e cocaina, per un totale di oltre 5 grammi.

Sabato mattina la 33enne è comparsa davanti al giudice che, convalidando l’arresto e rinviando a marzo il processo per direttissima, ha disposto gli arresti domiciliari, confermando la misura di custodia cautelare già applicata al momento del fermo, come chiesto dal pubblico ministero Stefano D’Arma, titolare del fascicolo.

Ai domiciliari per spaccio di cocaina, in attesa del processo, anche il commerciante cinquantenne del capoluogo, ex titolare di un negozio di articoli sportivi, arrestato tra Valle Faul e il Sacrario la notte tra il 23 e il 24 gennaio, quando è stato trovato in possesso di 2 grammi di cocaina e 3 grammi di hashish.


 – Commerciante arrestato in centro per spaccio, confermati i domiciliari


Domiciliari, infine, anche per il trentenne d’origine albanese arrestato la notte tra il 20 e il 21 gennaio nel parcheggio davanti al sala bingo di via Garbini, al quale sono stati sequestrati, complessivamente, circa 9 grammi di cocaina.

 – Droga nel parcheggio del Bingo, ai domiciliari il trentenne fermato dai carabinieri

 


Condividi la notizia:
5 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR