--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Foligno - Il bambino nigeriano di 10 anni vittima di un atto di razzismo da parte del maestro riferisce alcuni particolari della vicenda

“I compagni mi hanno difeso e sono venuti vicino a me”

Condividi la notizia:

L'aula di una scuola

L’aula di una scuola

Foligno – “I compagni mi hanno difeso e sono venuti vicino a me”. Il bambino nigeriano di dieci anni vittima di un atto di razzismo da parte del maestro in una scuola elementare di Foligno in provincia di Perugia riferisce di essere stato difeso dai compagni di classe. 

“Mi hanno difeso – avrebbe raccontato il piccolo alla mamma come riportato da Il Corriere della Sera –  ma voglio che non succeda più. Mi è piaciuto vedere ragazzini e ragazzine, tutti con la pelle bianca, che si sono alzati e sono venuti vicino a me”. 

Infatti il supplente avrebbe apostrofato il bambino come “brutto nero” e lo avrebbe costretto a girarsi verso la finestra. 

Il maestro è stato sospeso dal Miur.

“Hanno detto al maestro – racconta il bambino -: noi siamo uguali, noi siamo come lui, perciò anche noi siamo qui fermi alla finestra, a guardare fuori”.


Condividi la notizia:
22 febbraio, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR