Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione Lazio - Lunedì 25 febbraio - All'audizione parteciperà anche Marzia Marzoli

Emergenza fotovoltaico, Italia Nostra in commissione Sviluppo e attività produttive

Condividi la notizia:

Un impianto fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Una delegazione di Italia Nostra Lazio lunedì 25 febbraio sarà ricevuta alla regione Lazio dalla undicesima commissione Sviluppo e attività produttive per un confronto sull’€™emergenza fotovoltaico in atto.

All’€™incontro, oltre al vicepresidente nazionale di Italia Nostra Ebe Giacometti, parteciperanno Marzia Marzoli, presidente sezione Italia Nostra Etruria, Tarquinia, Montalto, Canino, Stefano Fassone per Italia Nostra Sabina e Reatino, Luca Bellincioni e Adrian Moss di Italia Nostra Viterbo.

L’€™incontro è stati richiesto da Italia Nostra Lazio per avere un confronto in merito all’emergenza fotovoltaico nel territorio regionale in particolare nella Tuscia e nella Sabina. In un documento Italia Nostra Lazio cita varie installazioni: il mega impianto con una potenza di picco di 10.5 MW in provincia di Latina, l’€™impianto di Pian di Vico, appena autorizzato, a Tuscania che si estenderà per 250 ettari, gli impianti di Montalto, Canino, Vulci e nella Sabina di Castel Nuovo di Fara all’€™esame di autorizzazione.

Italia Nostra Lazio sollecita un arresto di questa escalation di autorizzazioni e ricorda che a seguito delle innovazioni introdotte dal decreto legislativo 387/03, nel Lazio sono stati approvati, o in fase di esame, alcuni tra i “€œparchi fotovoltaici” italiani più grandi del mondo, non a caso definiti “Mega impianti”€, tutti impianti a terra: in Sabina a Farfa 3.4 MGW in località Cappella un progetto con estensione di 7,5 ettari e potenza di 3,6 MWp (Castel Nuovo di Fara).

Nella Tuscia, a Montalto di Castro, un impianto con una potenza energetica di 85 MWp descritto, per estensione, il secondo al mondo. Ed inoltre a Canino, un impianto grande quanto il centro storico della cittadina.

Italia Nostra


Condividi la notizia:
22 febbraio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR