--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Gastronomia - Lolla gelato, Perle della Tuscia e il Tesoro in onda con i loro prodotti sulla trasmissione di Rai 3

Le prelibatezze dell’Alta Tuscia protagoniste di Geo

Condividi la notizia:


L'Alta Tuscia protagonista a Geo

L’Alta Tuscia protagonista a Geo

Bolsena - Lorenza Bernini di Lolla gelato

Bolsena – Lorenza Bernini di Lolla gelato

Grotte di Castro - Roberta Mazzi dell'azienda Perle della Tuscia

Grotte di Castro – Roberta Mazzi dell’azienda Perle della Tuscia

Acquapendente - Rita Favero dell'azienda il Tesoro

Acquapendente – Rita Favero dell’azienda il Tesoro

Viterbo – (e.c.) – Le prelibatezze della Tuscia protagoniste di Geo.

La trasmissione di Rai 3 il 30 gennaio ha dedicato uno speciale alla zona dell’Alta Tuscia concentrandosi in particolare su Acquapendente, Grotte di Castro e Bolsena. Filo conduttore i sapori che caratterizzano il territorio.

Dal farro alla patata cuore rosso passando per un gelato assolutamente originale, Geo è andata a scoprire i sapori tipici del Viterbese.

Tre i protagonisti.

La prima è Rita Favero del borgo di campagna il Tesoro di Acquapendente.

Nell’azienda agricola si lavora il leggendario “farro del pungolo”, unico nel suo genere e alimento molto diffuso del territorio.
L’azienda, oltre al farro, produce anche una pasta artigianale. Un prodotto molto ricercato.

La seconda protagonista e Roberta Mazzi dell’azienda agricola Perle della Tuscia a Grotte di Castro. La sua specialità è la coltivazione di patate, tra cui la particolarissima tipologia cuore rosso.

Un ingrediente che Roberta Mazzi usa a tutto tondo, non solo per realizzare piatti salati, ma anche per creare un dolce ripieno con cui farcire la crostata.

Ma la patata cuore rosso viene usata anche per un alimento inaspettato: il gelato. E’ proprio lei uno degli ingredienti preferiti da Lorenza Bernini di Lolla Gelato, a Bolsena.

La gelateria viene definita da Geo come “un vero e proprio centro di sperimentazione”. Un laboratorio che produce i gusti più particolari senza l’uso di coloranti. Sono i naturali pigmenti degli alimenti a dare colore in maniera sana e biologica.

La Tuscia nel servizio di Geo viene presentata come una terra magica dove “è ancora possibile contemplare le stagioni con i diversi colori”, una “terra di contrasti. Severa ma gentile, dura ma generosa”.


Condividi la notizia:
6 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR