Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Protagoniste due donne - Una spruzzò anche lo spray al peperoncino

Lite in un locale finisce con il lancio di un paio di forbici al barista…

Condividi la notizia:

Viterbo - Il tribunale

Viterbo – Il tribunale

Viterbo – Lite tra due donne, all’interno di un bar, termina con il lancio di un paio di forbici addosso al titolare dell’esercizio. Soltanto una delle due donne viene fermata dai carabinieri e finisce a processo. Il giudice Giacomo Autizi ha deciso ieri di condannare l’imputata a 5 mesi di reclusione. 

Due donne entrano in un bar mentre stanno discutendo. A un certo punto una delle due aziona lo spray al peperoncino, l’altra agita un coltello e cerca riparo dietro al bancone e infine lancia delle forbici che finiscono per colpire il proprietario del locale. 

A riferire l’episodio in aula è stato lo stesso titolare del bar, colpito dalle forbici. 

“Dopo il fatto è arrivata la polizia che ha fermato la donna che mi ha tirato le forbici – ha detto il testimone in aula -. L’altra donna non siamo riusciti a bloccarla, era piuttosto lontana dal bancone”.

Le due donne sarebbero entrate nel locale a discussione già iniziata e poi la situazione sarebbe di colpo precipitata. 

“Credo che non volesse colpire me con le forbici, ma l’altra donna. Il suo gesto era stato più un lancio disperato”.

Di fatto l’altra responsabile è scappata e non è mai stata identificata. 

Il pm in aula ha chiesto per l’imputata sei mesi di reclusione.

La difesa ha specificato che non sono state avanzate querele dal titolare del locale e che “se aggressione ci fu era indirizzata all’altra donna”. L’avvocato ha poi aggiunto che l’azione della donna sarebbe stata più una reazione allo spray urticante e che in un certo senso avrebbe cercato riparo dietro al bancone. 

Il giudice Autizi ha però condannato la donna che ha lanciato le forbici a 5 mesi di reclusione e al pagamento delle spese processuali.

Maurizia Marcoaldi


Condividi la notizia:
12 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR