--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L’educatrice motoria Germana Peverini, l’antropologo Marco D’Aureli e il narratore Antonello Ricci conducono il corso ambientato en plein air nei pittoreschi paesaggi dell’Alto Lazio che si terrà tra marzo e settembre 2019 - Aperte le iscrizioni

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione”

Condividi la notizia:

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione"

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione”

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione"

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione”

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione"

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione”

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione"

“Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione”

Viterbo – Camminare, correre, saltare, arrampicare, manipolare: cinque azioni per sette lezioni. Questa, in sintesi, l’inedita avventura formativa di “Nel paesaggio: tra corpo e parola, tra movimento e narrazione. Esperienze in spazi aperti e nell’educazione tra pari”.

Un’iniziativa nazionale targata Asi sport e rivolta a docenti di scuola di ogni ordine e grado, educatori professionali, operatori socio-sanitari, tecnici del settore sportivo, guide ambientali ed escursionistiche. Tre viterbesi gli autori del progetto: l’educatrice motoria Germana Peverini, l’antropologo Marco D’Aureli e il narratore Antonello Ricci. Aperte le iscrizioni. Il corso sarà interamente ambientato en plein air nei pittoreschi paesaggi dell’Alto Lazio e si terrà tra marzo e settembre 2019.

Si terrà nella Tuscia il primo corso Asi sport per “facilitatore delle esperienze motorie in ambienti naturali”. L’iniziativa, organizzata dal Dipartimento “Pedagogia e didattiche delle attività motorie” – Settore ASI “Psicologia dello sport”, in collaborazione con il comitato regionale ASI Marche, la cooperativa sociale ZOE e con il sostegno del comitato regionale ASI Lazio, si svolgerà tra marzo e settembre 2019 a Vitorchiano (Viterbo).

L’attività, a partire dal trasferimento e dal rafforzamento di competenze specifiche di tipo motorio, intende formare una figura professionale che sappia esplorare sotto il profilo psicomotorio, “leggere” e “raccontare” il territorio (aree boschive, habitat antropizzati, aree d’interesse archeologico) portando direttamente outdoor attività abitualmente sviluppate in ambienti strutturati e “protetti”. Il corso, prevalentemente esperienziale e “itinerante”, si svolgerà nella Tuscia con sede per le attività d’aula a “La Dimora di Vitorchiano” (strada Ortana, Viterbo).

L’attività prevede 7 moduli formativi, da marzo a settembre 2019 (pausa ad agosto), per complessive 80 ore ed è rivolta a docenti di scuola di ogni ordine e grado, insegnanti, educatori professionali, operatori socio-sanitari, tecnici del settore sportivo (istruttori, allenatori, preparatori atletici, etc.), guide ambientali ed escursionistiche. Il corso rilascia diploma di qualifica con iscrizione all’albo nazionale ASI, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI e dal ministero del Lavoro.

A partire dal concetto di esperienza motoria, “Nel paesaggio” esplora il rapporto tra motricità, parola e situazione/ambiente. Disegnando così una triade carica di implicazioni. A ben vedere, la stessa che caratterizza qualsiasi esperienza motoria: corpo, psicologia e contesto sono infatti le variabili-costanti che concorrono a determinarla qualitativamente.

La sfida della formazione sarà inoltre quella di coniugare la motricità di base con gli ambienti aperti nella loro rilevanza paesaggistica e storica, per il tramite della narrazione. L’attività avrà un taglio fortemente esperienziale e si svolgerà in ambienti “naturali” in senso lato, più o meno antropizzati.

I corsisti – altrimenti definiti “apprendisti” dai conduttori – saranno accompagnati in questa originale avventura educativa da tre figure diverse, ma altrettanto centrali, dato il peculiare taglio della formazione: Marco D’Aureli insegnerà antropologia culturale ed etnologia. Germana Peverini psicomotricità e pedagogia esperienziale. Antonello Ricci invece grammatica, “vocabolario” ed estetica. Monitore per ASI sport Enrico Clementi, coordinatore del dipartimento promotore del corso. “Nel paesaggio” è un corso di qualifica ASI sport, con iscrizione all’albo nazionale dell’Ente e rilascio del tesserino tecnico.

Per informazioni e iscrizioni: 328-1614993 – matteo.centi@coopzoe.it

Marco D’Aureli


Condividi la notizia:
11 febbraio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR