Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Il 21 febbraio nella sala Nobile del comune

A Nepi il convegno “Legalità, sicurezza, sviluppo”

Condividi la notizia:

Nepi - L'acquedotto

Nepi – L’acquedotto

Viterbo – “Legalità, sicurezza, sviluppo”, il 21 febbraio al comune di Nepi il convegno sul commercio su strada come argine al degrado della città.

Nella sala Nobile del comune di Nepi, si terrà giovedì 21 febbraio, alle 17, l’incontro sul tema “Legalità, sicurezza, sviluppo: il commercio su strada come argine al degrado della città”.

Ai lavori parteciperanno Marco Panara, già direttore di Affari e Finanza – La Repubblica, e Lino Busà di Sos impresa Confcommercio, che promuove l’elaborazione di strategie di difesa e di contrasto al racket delle estorsioni, all’usura e a tutte le forme di criminalità che ostacolano la libertà d’impresa.

“Dopo gli ultimi fatti di Viterbo – afferma Virgilio Gay, manager della Rete imprese unite per Nepi – bisogna che la società civile alzi la guardia rispetto alle infiltrazioni malavitose. La legalità e il rispetto delle regole è una delle condizioni necessarie, seppure non sufficienti, per lo sviluppo di una economia sana e civile. La sicurezza non è messa in discussione dalla presenza di qualche migrante, bensì dalla disattenzione dell’intero tessuto economico e finanziario di una comunità verso segnali di degrado morale che aprono le porte alla criminalità. Il contrasto ai fenomeni di devianza è un’azione che tutti noi cittadini possiamo promuovere favorendo la spesa locale. Perché un negozio che chiude e la sua luce che si spegne consegna la città ai balordi”.

Durante l’incontro sarà presentato un ebook realizzato dalla Rete di Imprese nell’ambito del progetto Nepi Network finanziato dalla Regione Lazio con il bando “Le strade del commercio del Lazio”.

Tra le azioni previste nel progetto vi è anche la valorizzazione dell’antico acquedotto di Nepi, di concerto con l’amministrazione comunale, per dotarlo di un impianto d’illuminazione i cui lavori stanno per concludersi e che consegneranno alla città, famosa per le sue acque, il suo simbolo più rappresentativo sotto una nuova luce. 

Lo stesso acquedotto, stilizzato, è stato scelto come logo della Rete Imprese Unite per Nepi in quanto rappresenta, nella sua architettura, la forza della coesione, elemento necessario per raccogliere, insieme, le nuove sfide del mercato. 


Condividi la notizia:
19 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR