Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Imprenditore agricolo denunciato dai Nas - Carabinieri e veterinari della Asl salvano 33 ovini

Gli affidano un gregge di pecore ma le lascia senza acqua e cibo, muoiono 150

Condividi la notizia:

Carabinieri del Nas

Carabinieri del Nas

Una pecora

Una pecora

Viterbo – Pecore senza acqua e cibo, ne muoiono centocinquanta. Altre trentatré sarebbero state denutrite e disidratate, ma sono state salvate dai carabinieri e dai veterinari della Asl.

I Nas di Viterbo, insieme ai carabinieri forestali e ai veterinari della Asl di via Enrico Fermi, hanno denunciato il titolare di un’azienda agricola. L’uomo, indagato a piede libero, avrebbe violato i doveri sulla custodia e sul benessere degli animali che gli erano stati affidati. Era infatti custode di un gregge di pecore sotto sequestro cautelare.

I militari, durante un controllo, avrebbero trovato gli ovini in ricoveri non idonei, con un’alimentazione precaria e cure carenti. Il tutto avrebbe provocato la morte di circa centocinquanta capi. Altre trentatré pecore, invece, erano ancora in vita. Ma sarebbero state trovate in un grave stato di denutrizione e di disidratazione, perché senza acqua né foraggio.

I Nas, i carabinieri forestali e i veterinari della Asl hanno soccorso gli animali e li hanno trasferiti in un’altra azienda.


Condividi la notizia:
13 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR