Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Maltempo - In campo vigili del fuoco, forze dell'ordine e volontari delle associazioni - Disagi in tutta la provincia - FOTOCRONACA

Il vento spazza la Tuscia – Tetti scoperchiati, alberi e pali abbattuti, oltre 50 gli interventi

di Elisa Cappelli
Condividi la notizia:


 

Viterbo - Albero crollato alla scuola di Bagnaia

Viterbo – Albero crollato alla scuola di Bagnaia

Bagnaia - L'albero e il palo piegati dal vento

Bagnaia – L’albero e il palo piegati dal vento

Viterbo - Tetto scoperchiato in largo Marinai d'Italia

Viterbo – Tetto scoperchiato in largo Marinai d’Italia

Bolsena - Tetto scoperchiato nella piscina in costruzione

Bolsena – Tetto scoperchiato nella piscina in costruzione

Viterbo – Raffiche di vento sulla Tuscia, oltre 50 interventi di vigili del fuoco e volontari.

Il maltempo e il forte vento che ieri ha flagellato la Tuscia hanno provocato molti disagie i caschi rossi sono stati impegnati per tutta la giornata in giro per la provincia.

Tetti scoperchiati, piante e rami caduti, grondaie e tegole pericolanti sono stati soltanto alcune delle operazioni per cui sono dovuti intervenire.

A Viterbo e a Bolsena due tetti sono stati sbalzati via dal vento.

Il primo è stato portato via da un palazzo a Viterbo in zona Murialdo, il secondo a Bolsena, dallo stabile della piscina in costruzione.

In quel caso è stato anche danneggiato l’impianto fotovoltaico che era installato sopra.

Piante e rami sono caduti ovunque creando qualche disagio alla circolazione nei punti in cui sono andati ad occupare la carreggiata.

Il disagio più grande è stato creato dall’albero caduto ieri pomeriggio sulla Cassia all’altezza di San Lorenzo Nuovo.

Il tratto di strada è rimasto chiuso diverse ore per permettere di rimuovere la pianta e far riprendere la normale circolazione.

Un altro albero è caduto ieri mattina nel cortile della scuola elementare di Bagnaia. La pianta si è completamente sradicata dal terreno.

Fortunatamente la scuola di sabato rimane chiusa e nessuno è rimasto ferito. E’ stata danneggiata la rete del campetto da calcio. La pianta è stata poi tagliata.

Di fronte alla stessa scuola è sotto monitoraggio un cipresso pericolante anch’esso messo a dura prova dal forte vento di ieri che è arrivato a raggiungere raffiche di 60 chilometri orari.

Sul posto anche gli agenti della polizia locale.

Sempre a Bagnaia sono crollati altri alberi nei pressi del passaggio a livello in via Pian del Cerro, vicino al cimitero.

Gli alberi, cadendo, si sono portati dietro anche un palo del telefono.

Moltissimi disagi si sono riscontrati anche sulla Litoranea a Tarquinia dove l’Aeopc è intervenuta per rimuovere piante e grossi tronchi che hanno invaso la carreggiata.

Insieme ai vigili del fuoco in campo forze dell’ordine, volontari delle associazioni e protezione civile.

Altre raffiche di vento sono previste nella giornata di oggi. Dovrebbe tornare tutto alla normalità soltanto da lunedì.

Elisa Cappelli


Articoli: Tetto scoperchiato al Murialdo – Tetto si scoperchia a Bolsena – Albero caduto a San Lorenzo Nuovo, chiusa la Cassia – Albero crolla alla scuola elementare di Bagnaia –  Raffiche di vento abbattono albero e palo della corrente – Il vento abbatte tronchi e alberi in tutta la provincia

Multimedia: Fotocronaca – Vento nella Tuscia – Albero caduto a Bagnaia – L’albero nel cortile della scuolaVideo


Condividi la notizia:
24 febbraio, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR