--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Massimo Erbetti (M5s) sulle ultime vicende politiche a palazzo dei Priori

“Sono scandalizzato, disgustato e amareggiato da questa maggioranza”

Condividi la notizia:

Massimo Erbetti (M5s)

Massimo Erbetti (M5s)

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Prima i viterbesi… no, questa volta non si parla di razzismo, si parla di altro, del fatto che in cima al pensiero di ogni amministratore di questa città, ci dovrebbe essere Viterbo e i suoi cittadini, i loro bisogni e le loro aspettative,

Nella mente di ogni singolo membro del consiglio comunale e della giunta non dovrebbero esserci altri pensieri.

Sono scandalizzato, sono disgustato e amareggiato dal comportamento di questa maggioranza viterbese, da questa macchina da guerra che a parole avrebbe dovuto cambiare il volto della nostra amata città e, invece, si comporta come fanno i bambini all’asilo: ripicche su ripicche, dispetti e schermaglie che nulla hanno a che fare con la politica.

Un senatore della repubblica che pubblicamente mette il veto su una persona, non per incapacità amministrativa, ma per lesa maestà, per aver cambiato casacca, per aver tradito il proprio partito passando ad un altro, chissà come mai quando il salto avvenne in senso contrario da parte di tre consiglieri non fu così scandalizzato.  Il cambio di casacca è quanto di più scorretto si possa fare nei confronti degli elettori, ma sembra che questo valga solo quando ad andarsene sono quelli del proprio partito.

Dall’altra parte invece c’è un altro schieramento che aspetta a braccia aperte i nuovi arrivati, se non altro per vendicare l’onta subita un paio di mesi fa. In pratica una guerra tra bambini, ai quali poco importa del benessere cittadino, a loro interessano voti e poltrone, numeri e bandierine, potere e veti.

In tutto questo la povera Viterbo crolla, i rifiuti sono nelle strade e le buche diventano crateri.

Ma nulla importa a questi signori, rivendicano la proprietà della palla e sono disposti (a parole) a portarsela a casa se non sono loro stessi a condurre il gioco.
Cari viterbesi questa non è una crisi politica, non è una crisi avvenuta per diversità di vedute, per pensieri discordanti su come gestire e migliorare la città, questa è solo una schermaglia per mostrare chi ha i muscoli più grandi.

Caro viterbese, sì proprio tu che leggi questo articolo, se questi signori pensassero al tuo bene, non passerebbero il loro tempo a farsi la guerra, ma a programmare seriamente come investire i proventi dell’imposta di soggiorno o a come tappare le buche delle strade, invece di minacciare il ritiro delle deleghe all’assessore alla cultura e a quello dei lavori pubblici.

Vogliono un rimpasto della giunta a pochi giorni dall’approvazione del bilancio, non interessandosi proprio al nostro futuro, perché nelle loro menti c’è un solo pensiero: farci vedere quanto sono grandi i loro bicipiti.
Cari concittadini, per loro non venite “prima” e neanche dopo…non esistete proprio…spero ve ne ricordiate, quando verranno la prossima volta a farvi le “strabilianti” promesse elettorali.
 

Massimo Erbetti Consigliere Comunale M5S


Condividi la notizia:
24 febbraio, 2019

Crisi in comune 2019 ... Gli articoli

  1. "Agricoltura delega irrilevante? Sono sconcertato”
  2. “La crisi si è chiusa a tarallucci, vino e uova fresche...”
  3. Primo incarico per l'assessora all'Agricoltura: "Uova fresche tutti i giorni"
  4. Francesca Bufalini nominata assessora
  5. "Il dialogo mi ha permesso di mettere la parola fine alla crisi"
  6. "La città non può più rimanere bloccata da personalismi, minacce e ultimatum"
  7. Fratelli d'Italia sblocca la crisi in comune, carta bianca al sindaco
  8. "Sindaco sotto tutela e giunta a rischio azzeramento"
  9. Poltrone, poltrone, poltrone e... a governare ci pensa il prefetto
  10. Finché c'è crisi c'è speranza
  11. "Nessuno ci ha obbligato a candidarci..."
  12. La maggioranza esplode, FdI abbandona i lavori e la seduta salta
  13. La crisi è risolta... a chiacchiere, spunta la giunta a 7
  14. “Ritrovata l'armonia, ora al lavoro per rilancio del territorio”
  15. La Lega vuole risolvere, FdI vuole Nunzi e Arena vuole aspettare
  16. Ritornano Nunzi, Allegrini e De Carolis ma le acque restano agitate
  17. "La maggioranza si è sottratta a un suo dovere morale..."
  18. La crisi è finita, Nunzi pronta a tornare in giunta
  19. "Viterbo, ancora una volta, è sotto lo schiaffo di chi decide a Roma"
  20. "Un sindaco che scappa dalle sue responsabilità"
  21. "Sindaco e maggioranza in fuga! Mai successo"
  22. “Un sindaco in fuga e una maggioranza incapace”
  23. Salta il consiglio straordinario, straordinaria figuraccia del centrodestra
  24. Claudia Nunzi e Giovanni Arena, il bacio del ritorno...
  25. "La città non può permettersi rallentamenti, prevalga senso di responsabilità"
  26. "La prossima settimana incontro per chiudere definitivamente la crisi"
  27. "Basta ingerenze dei parlamentari, o si pensa ai cittadini o si torna alle urne"
  28. Galati (FdI): "Basta col muro contro muro, cerchiamo un accordo"
  29. "L'assenza del sindaco sarebbe già una risposta politica..."
  30. "Consiglio sulla crisi, non garantisco di esserci"
  31. Giovedì il consiglio straordinario sulla crisi
  32. "Ma quale sfiducia! La maggioranza è compatta..."
  33. "Via Claudia Nunzi per garantire serenità all'amministrazione"
  34. Crisi senza sbocchi e l'opposizione minaccia di ricorrere al Tar
  35. FdI non molla, c'è il sostegno dei vertici nazionali del partito
  36. "Giunta illegittima, intervenga il prefetto"
  37. "Fino all'approvazione del bilancio la giunta resta questa"
  38. "La Lega ha devastato gli equilibri elettorali e ci insulta..."
  39. "I partiti risolvano il problema sennò arrivederci e grazie"
  40. Galati: "Non ho chiesto assessorati" e Scardozzi spera di recuperare Nunzi
  41. Allegrini e De Carolis si sono dimessi, stavolta sul serio
  42. Da crisi politica a crisi di nervi
  43. "Ho rifiutato le dimissioni di Allegrini e De Carolis"
  44. La crisi è dentro FdI, gli assessori riconsegnano le deleghe
  45. Tre assessori a Fratelli d'Italia e la crisi passa...
  46. Sporcarsi le mani per sortirne tutti insieme...
  47. "Arena pensi alla città se riesce e non polemizzi con un'assessora silurata"
  48. "Arena crede veramente di poter far finta di nulla e affrontare il bilancio come nulla fosse?"
  49. "Arena è un sindaco burattino nelle mani dei partiti che pensano alle poltrone"
  50. Quando la politica è "sangue e merda"...
  51. “Prima il bilancio, poi riequilibro la giunta”
  52. "I nostri assessori rimettano le deleghe e il sindaco azzeri la giunta"
  53. "Chi mi ha fatto fuori, non mi ha nemmeno chiamata per dirmelo..."
  54. FondAzione: "Abbassiamo i toni e pensiamo al bene della città"
  55. "Ho revocato le deleghe, Nunzi fuori dalla giunta"
  56. Fusco: "O la Nunzi se ne va o si va al voto a maggio"
  57. Pronta la sfiducia, il sindaco Arena in bilico
  58. "Via Claudia Nunzi entro stasera o usciamo dalla maggioranza"
  59. L'assessora Claudia Nunzi resta al suo posto, per ora
  60. "FdI determinante per la conquista del Comune, torna ad avere tre assessori"
  61. Nunzi e Scardozzi passano a Fratelli d'Italia
    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR