Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Corchiano - Da provincia e cittadini all'Astral, incaricata della realizzazione - Evidenziate possibili criticità

Sottopasso trasformato in un lago, nel tempo diverse segnalazioni

Condividi la notizia:

Corchiano - Il sottopasso allagato

Corchiano – Il sottopasso allagato

Corchiano - Il sottopasso allagato

Corchiano – Il sottopasso allagato

Viterbo – (g.f.) – Sottopasso ferroviario trasformato in un lago, con la strada completamente allagata.

Continua a far discutere l’opera in strada provinciale San Luca, lungo la direttrice Vignanello – Corchiano – Civita Castellana.

Realizzata per l’eliminazione dei passaggi al livello, è stata oggetto di critiche. L’ultima, da parte di Mauro Rotelli, deputato FdI: “Qualcosa non funziona e non funzionerà mai”. Non la sola. Segnalazioni, nel tempo, ne sono arrivate.

Il 9 agosto 2016, nell’uffici del sindaco di Corchiano arriva Antonio Testa, un cittadino: “Contesto la futura opera Corchiano – Vignanello, in particolare il sottoferrovia Roma nord, in quanto situata in un luogo pericoloso per la viabilità e le persone”.

Segnalazione regolarmente registrata e inviata alla provincia, che il 23 agosto fa partire una nota indirizzata ad Astral, che l’opera la deve realizzare. Si fa riferimento a Testa e non solo: “Si richiama la precedente nostra comunicazione del primo luglio 2016, nella quale erano state prospettate eventuali possibili soluzioni per ovviare criticità che potessero interferire con insediamenti locali”. Firmato, il dirigente Ernesto Dello Vicario.

Lo stesso dirigente che sottoscrive anche la nota di luglio, dove sono segnalate criticità, sottopasso compreso: “Ulteriori analoghi rilievi tecnici – si legge nella comunicazione – possono essere utili ad alleviare altre criticità riscontrate nelle altre tratte stradali interessate, ad esempio il sottopasso della provincia n. 28 San Luca primo tronco”.

A tutela della sicurezza stradale, si propone di ridurre il più possibile la pendenza, realizzare griglie di raccolta e smaltimento acque, posizionare appartati per lo smaltimento e il deflusso delle acque a monte del sottopasso: “Per prevenire ed evitare eventuali disservizi”.

Armando Testa torna a scrivere al sindaco di Corchiano il 22 agosto del 2018: “La soluzione trovata da Astral potrebbe essere pericolosa per la pubblica incolumità”. Quindi propone una soluzione alternativa, da verificare, con una condotta e non con pompe, per il deflusso della acque piovane: “che in quella zona (sottopasso viario) sono a volte molto pericolose”.

Il comune invia tutto alla provincia, ma da palazzo Gentili fanno notare che non essendo l’ente coinvolto nella realizzazione dell’opera, devono rivolgersi all’Astral.

L’allagamento ha riportato a galla i dubbi sollevati negli ultimi due anni.


– Sottopassaggio ferroviario trasformato in un lago


Condividi la notizia:
11 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR