Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ferrovie - Il comitato pendolari invia un report sulla situazione della tratta al ministro dei Trasporti Toninelli

“Sui treni Orte-Roma 106 ore di ritardo in 12 giorni”

Condividi la notizia:

Roma - La stazione Termini

Roma – La stazione Termini

La stazione di Orte

La stazione di Orte

Orte – (a.c.) – “In 12 giorni di monitoraggi, abbiamo maturato 106 ore di ritardo sulla tratta Orte-Roma”.

Il comitato pendolari Orte risponde all’inchiesta di Altroconsumo e scrive al ministro dei Trasporti Danilo Toninelli per segnalare i ritardi dei treni da e per la Capitale dal 16 al 31 gennaio.

Secondo il comitato, Altroconsumo “non ha dato molto peso alla tratta Orte-Roma e viceversa via linea direttissima. Infatti si legge che il 13% delle volte il treno da Ancona per Roma ha oltre 10 minuti di ritardo. Per nostra esperienza, tra andata e ritorno, i ritardi abbondantemente oltre i 10 minuti sono la norma”.

Nel documento vengono elencati giorno per giorno gli orari di partenza e arrivo di tutti i convogli della tratta, escludendo dall’indagine i sabati e le domeniche, considerati giorni non lavorativi.

“Il giorno migliore – si legge nel testo – è stato martedì 29 gennaio, con ritardi cumulati all’andata pari a 67 minuti e al ritorno 143 minuti. La ‘maglia nera’ spetta a mercoledì 30 gennaio, con ritardi cumulati all’andata pari a 453 minuti e al ritorno a 493 minuti (più di 8 ore)”.

In totale, i ritardi rilevati dai pendolari nei 12 giorni di monitoraggio di gennaio ammontano a 106 ore, “di cui circa 47 sugli Intercity, 43 sui regionali veloci e oltre 4 sui regionali”.

Ritardi che, prosegue il report, “spesso derivano dal dirottamento in linea convenzionale di diversi convogli regionali veloci e Intercity, per cercare di porre rimedio ai ritardi maturati dai treni alta velocità”.

L’indagine segnala anche che i treni sempre in orario sono stati 4 in direzione Roma e 3 in direzione Orte.

“Ogni parola è superflua – chiudono i pendolari – parlano chiaramente i numeri circa le nostre ormai quasi giornaliere odissee”.


Condividi la notizia:
8 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR