--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sarà recuperato il palazzo a via La Fontaine dove oggi c'è un book bar

Un albergo a 5 stelle nel centro storico

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Viterbo – Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Giulio Della Rocca

Giulio Della Rocca

Viterbo - Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Viterbo – Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Viterbo - Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Viterbo – Il palazzo in via Cardinal La Fontaine

Viterbo – (g.f.) – Un albergo a cinque stelle nel cuore di Viterbo, recuperando un intero palazzo a via Cardinal La Fontaine, accano a piazza San Carluccio.

Un progetto importante di recupero, il cui intervento è già programmato, ma partirà più avanti. Apertura è prevista a primavera del 2022. Sarà composto da una decina di suite.

“Si chiamerà Domus Julia – spiega Giulio Della Rocca, a capo del progetto – ispirato a Giulia Farnese e perché mia figlia si chiama così.

Ogni stanza sarà dedicata a una donna legata alla storia viterbese, Rosa, Olimpia. Chi viene a Viterbo immagino che voglia sapere tutto del luogo che lo ospita, miti e leggende. Non credo al resort con all’interno una spa. Io immagino un luogo particolare. Entrando nella camera con il nome di Rosa, magari ci si trova davanti un inginocchiatoio”.

L’idea è nata quasi per caso. “Stavo cercando un appartamento con un mio amico che opera nel settore immobiliare – ricorda Della Rocca – e mi è capitato questo affare, un palazzo venduto in blocco. Lavorare nel settore turistico mi è sempre piaciuto e sono consapevole del fatto che nei prossimi 15 anni a Viterbo è prevista una crescita”.

La struttura accoglierà una clientela adeguata. “Attualmente nel palazzo c’è un bar che ha un contratto fino al giugno 2021. Una volta concluso, potremo partire con le opere necessarie, a cominciare da un ascensore. A primavera 2022 sarà inaugurato”.

Un recupero importante. “Progettato per mesi dall’architetto Cappabianca. Alcuni interventi sono necessari per adeguare la struttura, poi dovremo ottimizzare gli spazi. Saranno tutte suite, con bagni e dimensioni di una certa importanza”.


Condividi la notizia:
11 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR