Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo spettacolo per le scuole di Annalisa Canfora e Chiara De Bonis martedì 12 marzo - Il calendario degli appuntamenti

Al teatro Caffeina un tributo ad Aldo Moro

Condividi la notizia:

Annalisa Canfora

Annalisa Canfora

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Una settimana davvero ricca a via Cavour: quattro appuntamenti d’eccezione animeranno le giornate al Teatro Libreria Bistrot Caffeina: la grande storia, la cultura e la musica, per finire con il teatro, saranno i protagonisti delle giornate dall’11 al 17 marzo.

Doppio appuntamento con il palcoscenico: martedì 12 marzo alle ore 11 le scuole del territorio si immergeranno nella storia italiana per un tributo ad un grande uomo, oltre che uno dei più amati statisti italiani.

“Aldo Moro – 21 quadri di una storia” porta sul palco Annalisa Canfora, direttrice artistica del teatro Caffeina insieme a Chiara De Bonis, coordinatrice del teatro infanzia di Caffeina, per un racconto-tributo ambientato in una immaginaria stanza dei ricordi dove Agnese e Maria Fida, le figlie di Aldo Moro, rievocano il loro padre, ce lo raccontano nella dimensione più intima e privata “Frammenti di vita, memorie private, ricordi di un padre, un marito e un nonno affettuoso, si intrecciano al ricordo della tragedia della prigionia”, sono le parole con cui le artiste presentano la loro proposta di teatro civile.

Sorriso e divertimento arrivano poi a Caffeina per il weekend: la stagione diretta da Annalisa Canfora propone lo scanzonato, irriverente e divertentissimo “Mercante di Monologhi” – una delle sorprese della prosa contemporanea, di e con Matthias Martelli. Brioso e trasformista, l’attore marchigiano “si presenta al pubblico come un vero e proprio giullare contemporaneo: un Mercante, che, accompagnato dal suo antico carretto di legno rigonfio di vestiti e con la complicità delle note del maestro Castellan, mette in vendita una merce speciale, surreale quanto necessaria: Monologhi!”, si legge nella scheda di presentazione dell’opera: “E così giacche e cappelli, una volta indossati, diventano protagonisti della scena dando vita a una delirante galleria di “mostri contemporanei”: dal politico al professore di antropologia, dal cantante Rods all’esilarante Don Iphon, predicatore delle nuove tecnologie, fino al delirio finale in cui il Mercante si trasformerà in pochi minuti in una moltitudine di personaggi”. Una proposta per tutta la famiglia da non mancare.

La cultura è musica a via Cavour: venerdì sera l’appuntamento è con l’apericena live. Venerdì 15 a Viterbo arrivano “Il gatto e la volpe”: il simpatico e sinergico duo composto da Giampiero e Daniele Lattanzi: musica ‘70/’80 “dai Queen a Battisti, dai Pink Floyd a Vasco, senza dimenticare De André e Simon&Garfunkel”. Ad accompagnare la musica il consueto buffet del bistrot Caffeina, con un aperitivo servito a partire dalle 19,30.

Sabato 16 marzo alle 17.30 torna la letteratura per immergerci in un universo futuristico distopico: “Una goccia di tenebra”, di Matteo Moretti, autore di Ronciglione, propone un futuro in cui, “nel 2078 l’Italia è diventata un paese normale”, racconta la scheda di presentazione del libro. Circondata da conflitti religiosi, guerre civili e movimenti separatisti la penisola ha trovato il suo protettore nel potente Ministro Aspromonte. Il prezzo da pagare e? stato la morte del Vaticano e la sua Chiesa”. In questo contesto “Italo e Gemma sono una coppia in crisi, Dario contrabbanda opere sacre, Don Pietro cerca di difendere la sua chiesa”. Un carosello di personaggi, un’ambientazione inconsueta, una storia tutta da scoprire. Ancora protagonista la letteratura giovedì 14 marzo alle 17,30: Max e Francesco Morini ci presenteranno il loro “Rosso Barocco”, un giallo ambientato nella Roma papalina e barocca: le indagini del libraio Ettore Misericordia andranno a lambire la rivalità fra i due grandi artisti del tempo, Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini.

Il palazzo Caffeina a Viterbo, insomma, è cultura globale: passaci a trovare.

Caffeina cultura


IL CALENDARIO

martedì 12 marzo alle 10

“Aldo Moro – 21 quadri per una storia”
di e con Annalisa Canfora e Chiara de Bonis
spettacolo per le scuole

giovedì 14 marzo alle 17,30

“Rosso Barocco”
Con gli autori Max e Francesco Morini

venerdì 15 marzo a partire dalle 19,30

“Un falò al bistrot”
Il Gatto e la Volpe – Giampiero e Daniele Lattanzi
aperitivo a buffet & musica live

sabato 16 marzo alle 17,30

“Una goccia di tenebra”
presente l’autore Matteo Moretti
ingresso libero

domenica 17 marzo alle 18

“Il mercante di monologhi”
di e con Matthias Martelli
stagione teatrale – teatro Caffeina


Condividi la notizia:
12 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR