--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Dopo lo 0-0 sul Monopoli la Viterbese ha la possibilità di tirare il fiato grazie al turno di riposo di domenica - Per l'allenatore si chiude un mini ciclo pazzesco: 12 panchine in 43 giorni con sette vittorie, due pareggi e tre sconfitte

Calabro: “Abbiamo fatto il massimo, finalmente un po’ di respiro”

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Antonio Calabro

Sport – Calcio – Viterbese – Antonio Calabro

Sport - Calcio - Viterbese - Luca Baldassin

Sport – Calcio – Viterbese – Luca Baldassin

Viterbo – Contro il Monopoli la stanchezza si è fatta sentire più del solito. E non poteva essere altrimenti, dal momento che per la Viterbese si trattava del 14esimo impegno nell’arco di 50 giorni.

Lo 0-0 di ieri è l’esempio lampante di come la tenuta fisica della squadra sia costantemente messa alla prova da un calendario che definire imbottito sarebbe quasi riduttivo: un primo tempo di totale dominio, con quattro buone occasioni per passare in vantaggio sprecate per troppa poca lucidità sotto porta, e una seconda frazione in affanno, giocatori subentrati compresi.

Un pareggio stretto che in altre condizioni poteva trasformarsi tranquillamente in vittoria ma la situazione della Viterbese era nota da tempo, e come ripete spesso Antonio Calabro cercare alibi non serve a nulla.

“Alla vigilia ero molto preoccupato – racconta l’allenatore -. La squadra dava segnali di stanchezza e per questo ho cercato di mettere giocatori freschi. Abbiamo avuto almeno tre occasioni da gol importanti e poi il Monopoli ci ha messo del suo pensando solo a difendere. In questi casi se non passi in vantaggio diventa dura e vengono fuori le lacune. Abbiamo fatto il massimo di quello che potevamo fare. Non abbiamo mai trovato alibi ma per fortuna è finito un primo ciclo terribile“.

Domenica, infatti, per via dell’esclusione del Matera la Viterbese rimarrà a riposo e per la prima volta l’allenatore avrà più di quattro giorni per preparare una partita. Un lusso. E il prossimo avversario si chiama Pisa.

L’abbiamo osservato più volte – prosegue Calabro –. E’ una squadra che da quando ha cambiato modulo ha trovato un’identità forte. Domenica sarò all’Arena Garibaldi? Una passeggiata a Pisa ci può stare. Finalmente avremo un po’ di respiro ma i carichi di lavoro rimarranno gli stessi, se imposto livelli di fatica diversi rischio di far infortunare qualcuno”.

Chiuso il primo tour de force della stagione, per il tecnico salentino è tempo di un primo bilancio, che nelle 12 panchine gialloblù è più che positivo. Tra campionato e coppa sono arrivate ben sette vittorie, due pareggi e tre sconfitte e chiudendo il cerchio al solo campionando, escludendo la gara con la Reggina in cui è andato in panchina quasi senza allenare, ha ottenuto una media punti di 1,89 a partita. Moltiplicando la media per le 28 partite giocate dalla maggior parte delle squadre del girone la Viterbese andrebbe a 53, a -1 dal terzo posto del Catanzaro. Altro che crisi.

“La media punti è alta – conclude Calabro – e il primo bilancio è buono. Sento di fare i complimenti ai ragazzi per l’impegno e alla società per come ha operato nel mercato di gennaio. Tutti vorremmo tutto e subito ma serve tanto lavoro. Col Monopoli era evidente: si cercava di spingerli ma i giocatori non andavano e chi è entrato in corsa anche. Qualche partita da calciatore l’ho fatta e queste gare rischi addirittura di perderle”.

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: La Viterbese spreca troppo, col Monopoli è 0-0 di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
recupero sesta giornata
mercoledì 6 marzo

Viterbese – Monopoli 0-0


Serie C – girone C
30esima giornata
domenica 10 marzo

Paganese – Reggina
Rende – S. Leonzio
Siracusa – V. Francavilla
Trapani – Casertana
Catanzaro – Catania
Juve Stabia – Cavese
Monopoli – Bisceglie
Potenza – Rieti
Riposano: Vibonese e Viterbese


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia6528199052943
Trapani58281783472027
Catanzaro54271665472027
Catania51271566391920
Monopoli42281111633249
Casertana40271010734268
Potenza3927912633276
Rende39291241337352
Vibonese 3728910928253
Viterbese3625106927243
Reggina35291271038317
Cavese3526811731310
V. Francavilla3426104122731-4
Sicula L.322788112328-5
Siracusa282885152536-11
Bisceglie262868141632-16
Rieti252683152537-12
Paganese142828183062-32

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

6 gol: Alessandro Polidori (2 rigori)
4 gol:
 Mario Pacilli (1 rigore)
3 gol: Bismark Ngissah
2 gol:
 Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi
1 gol: Andrea Saraniti, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov, Radoslav Tsonev, Michele Rinaldi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

1 gol: Alessandro Polidori (1 rigore), Bismark Ngissah


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo, Mario Pacilli


Condividi la notizia:
7 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR