--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Lo studio è della ricercatrice italiana Francesca Sacco - Potrebbe segnare una svolta per i malati

Diabete, scoperta la molecola che impedisce di produrre insulina

Condividi la notizia:

Diabete

Diabete

Roma – Una scienziata italiana ha scoperto un possibile nuovo bersaglio farmacologico per la cura del diabete di tipo 2, la forma più comune della malattia.

Si chiama Francesca Sacco ed è una ricercatrice dell’università Tor Vergata di Roma. La scienziata ha osservato che la molecola detta Gsk3 impedisce alle cellule pancreatiche di produrre insulina, l’ormone che regola la glicemia.

I primi test sui topi suggeriscono che spegnendo questa molecola si potrebbe frenare la malattia.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell Metabolism ed è stato condotto in collaborazione con università tedesche e australiane. La ricerca ha avuto il contributo di Piero Marchetti dell’università di Pisa.

Francesca Sacco ha scoperto che la molecola Gsk3 è in eccesso in topi diabetici rispetto ad animali sani. Inoltre la ricercatrice ha capito che disattivando Gsk3 con un inibitore specifico si può ripristinare la capacità del pancreas di produrre insulina.


Condividi la notizia:
19 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR