Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'annuncio da parte della prefettura

“Fitofarmaci, sarà istituito un tavolo tecnico nazionale”

Condividi la notizia:

Il prefetto Giovanni Bruno

Il prefetto Giovanni Bruno

Viterbo – Riceviamo e  pubblichiamo – In relazione alla necessità di definire linee guida in merito alle modalità con le quali gestire l’utilizzo dei prodotti fitosanitari, detti comunemente fitofarmaci o agrofarmaci, nelle varie colture della provincia, è di prossima istituzione, alla prefettura di Viterbo, un tavolo tecnico nazionale al quale parteciperanno i rappresentanti nazionali o loro delegati dell’Istituto superiore di sanità, dell’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale, il comando unità forestali, ambientali e agroalimentari dei carabinieri, il consiglio di ricerca in Agricoltura e Analisi dell’economia agraria e l’Università degli studi della Tuscia.

L’avvio dei lavori è reso necessario “per definire un uso equilibrato” di tali composti inorganici, organici naturali e di sintesi, considerato che vengono impiegati non solo per curare o prevenire infezioni sui vegetali causate da organismi nocivi quali funghi o crittogame, batteri, insetti, acari, nematodi, virus, micoplasmi, roditori, ecc, ma anche per contrastare o eliminare specie vegetali indesiderate.


La nota del prefetto Giovanni Bruno

E’ intendimento dello scrivente istituire un tavolo tecnico per poter addivenire alla definizione di linee guida in merito alle modalità con le quali gestire l’utilizzo dei prodotti fitosanitari, detti comunemente fitofarmaci o agrofarmaci, nelle varie colture della provincia.

Quanto sopra nella considerazione che tali composti inorganici, organici naturali e di sintesi, vengono impiegati non solo per curare o prevenire infezioni sui vegetali causate da organismi nocivi quali funghi o crittogame, batteri, insetti, acari, nematodi, virus, micoplasmi, roditori, ecc, ma anche per contrastare o eliminare specie vegetali indesiderate.

In relazione a quanto sopra, le ss.ll vorranno indicare un proprio delegato, così da poter procedere alla predisposizione del relativo decreto.

I riferimenti dovranno essere trasmessi entro il 12 aprile.

Giovanni Bruno
Prefetto di Viterbo


Condividi la notizia:
25 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR