--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindaco Arena annuncia: accordo fatto, gestione alla Federazione italiana nuoto in attesa della nuova gara: "Chi ha sottoscritto abbonamenti potrà utilizzarli"

“La piscina comunale riaprirà fra dieci giorni”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Giovanni Arena

Giovanni ArenaGiovanni Arena

La piscina comunale di Viterbo

La piscina comunale di Viterbo

Giovanni Arena e Marco De Carolis

Giovanni Arena e Marco De Carolis

Viterbo – “La piscina comunale riaprirà fra dieci giorni”. Giovanni Arena ci spera, ma ormai dovrebbe essere fatta.

Entro breve l’impianto natatorio e relativa palestra torneranno a funzionare. Se ne occuperà la Federazione italiana nuoto. In attesa che l’amministrazione predisponga il bando per trovare il nuovo gestore.

“Ripartirà l’attività – anticipa il primo cittadino – e chi ha sottoscritto l’abbonamento potrà usufruirne. Le utente sono state riallacciate a nome del comune”.

Si va avanti a tappe forzate, dopo che l’impianto ha chiuso e la società ha deciso di tirarsi indietro.

“Ho parlato ieri con i vertici Fin – ricorda il sindaco Arena – hanno dato disponibilità a traghettare la piscina, il tempo necessario per il nuovo affidamento. Ci vorranno quattro mesi, ma dovesse occorrere un po’ di più non ci sarebbero problemi”.

Intanto, giovedì il passaggio cruciale, quello di consegne. “La società ci consegna ufficialmente le chiavi, intanto con la giunta abbiamo predisposto una linea d’indirizzo per l’affidamento a Fin da portare in consiglio comunale”.

Gli uscenti hanno accumulato debiti, non solo con Talete per la fornitura d’acqua, tanto che i contatori sono stati chiusi, ma anche con il comune. “Circa duecentomila euro tra canoni non versati, ma c’è la fideiussione da 400mila euro e dovrebbe bastare a coprire l’ammanto.

Vorrei anche sistemare il debito con gli utenti, che poi è la parte che a me preme di più”. L’assessore Marco De Carolis (Cultura), sulla tempistica della gara è fiducioso che la nuova stagione porterà la nuova gestione.

Palazzo dei Priori, con l’impegno di Fin avrà modo di predisporre il bando senza avere l’acqua alla gola.

“La federazione – ricorda Arena – ha interesse affinché un impianto così grande resti aperto, ma non rientra nei loro compiti la gestione. Lo fanno solo a tempo. Comunque, per la futura gara sono ottimista, ci sono state manifestazioni d’interesse da parte di 7 o 8 realtà. Magari parteciperanno al bando”. Pronti a tuffarsi.

Giuseppe Ferlicca


– Arena: “Piscina comunale, lavoro per riaprire al più presto”


Condividi la notizia:
26 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR