- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

La rabbia di Calabro: “Abbiamo preso due gol evitabilissimi”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Sport - Calcio - Viterbese - Antonio Calabro [4]

Sport – Calcio – Viterbese – Antonio Calabro

Sport - Calcio - Viterbese - La squadra dedica il gol a Luca Baldassin [5]

Sport – Calcio – Viterbese – La squadra dedica il gol a Luca Baldassin

Viterbo – (s.s.) – Il dilemma tra i due punti persi e il punto guadagnato è paragonabile al paradosso dell’uovo e la gallina: un problema praticamente impossibile da risolvere.

Nel calcio, poi, le variabili sono molteplici. Ogni partita è una storia a parte ma in ogni caso la sensazione è che quello di ieri, per la Viterbese, sia stato un pareggio amaro.

La Vibonese sarà stata pure un avversario qualitativamente valido ma andare in vantaggio per due volte e commettere un ingenuità difensiva dopo ogni rete segnata la dice lunga su come poteva andare l’incontro se giocato con più lucidità.

Dopo l’1-0 firmato Polidori l’erroraccio è stato di Milillo, che ha atterrato Allegretti al limite dell’area e concesso a Scaccabarozzi un’occasione d’oro per pareggiare i conti su calcio di punizione. Stesso copione dopo il 2-1 di Ngissah che ha dato la momentanea illusione di vittoria: fallo dal limite di Damiani (che probabilmente stava per essere sostituito da Coppola, mentre dopo il 2-2 Calabro ha optato per mandare in campo Luppi), punizione sul braccio di un giocatore in barriera e calcio di rigore trasformato da Obodo al minuto numero 85. Una sorta di game over.

Non eravamo la miglior Viterbese – ha ammesso Antonio Calabro nel pospartita –. E’ stata una di quelle giornate che purtroppo capitano a questa squadra, con la maggior parte dei giocatori sottotono così come contro il Rieti e il Siracusa. Nonostante questo, attraverso tante difficoltà, non siamo andati mai in svantaggio e abbiamo subito il pareggio per via di due gol evitabilissimi. La seconda situazione, ad esempio, si poteva evitare: era una palla nostra e inoltre dovevo effettuare un cambio a centrocampo ma l’assistente non ha accelerato le operazioni”.

Un pari che brucia, per come è arrivato. Specialmente perché la Viterbese si è complicata la vita da sola.

“C’è molto del nostro – ha concluso l’allenatore -. Quando una squadra è sotto ritmo si allunga, corre di più e male ed è normale che le situazioni positive dell’avversario vengano fuori. In campo si respirava un po’ di apatia, abbiamo fatto fatica a ripristinare le energie fisiche e soprattutto mentali. L’infermeria? Sini e Cenciarelli non sono disponibili così come Baldassin. Coda e Luppi hanno avuto dei problemi e Pacilli ha preso una botta. Sono assenze pesanti ma non ci abbattiamo, dobbiamo essere positivi perché mercoledì c’è una partita molto importante che si gioca sui 180 minuti. Non è secca ma va affrontata come se lo fosse”.

L’avversario in questione è il Trapani di Vincenzo Italiano, secondo in classifica e che ieri è rimasto a guardare per via del turno di riposo. I gialloblù lo affronteranno mercoledì al Rocchi per la semifinale d’andata di coppa Italia, domenica al Provinciale per la 33esima giornata di campionato e mercoledì 10 aprile ancora in Sicilia per il ritorno di coppa. E in mezzo ci sarà pure la trasferta di Catania che costringerà la squadra a rimanere sull’isola dal 30 marzo al 3 aprile. Quattro sfide cruciali che diranno tantissimo sulla stagione gialloblù.

Per quanto riguarda infine la classifica, i contemporanei pareggi di Casertana, Monopoli, Virtus Francavilla, Rende e Cavese hanno mantenuto quasi invariata la situazione del gruppone che va dal quinto al 14esimo posto. Le uniche a sorridere sono la Reggina e soprattutto il Potenza: coi tre punti pesanti contro il Bisceglie i rossoblù balzano al quinto posto in solitaria, a +5 dalla Viterbese ma con due partite in più. 

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: La Viterbese fa harakiri, con la Vibonese è 2-2 [6] di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
32esima giornata
domenica 24 marzo

Paganese – Casertana 2-2
Reggina – Catania 3-0
Catanzaro – S. Leonzio 3-0
Viterbese – Vibonese 2-2
Rende – Cavese 3-3
Potenza – Bisceglie 1-0
Monopoli – V. Francavilla 1-1
Juve Stabia – Rieti (lunedì)
Riposano: Siracusa e Trapani


Serie C – girone C
classifica

Squadra PT G V P S GF GS DR
Juve Stabia 66 30 19 10 1 54 12 42
Trapani 61 30 18 8 4 50 24 26
Catanzaro 57 30 17 6 7 51 23 28
Catania 57 30 17 6 7 42 23 19
Potenza 46 30 11 13 6 37 29 8
Monopoli 44 31 11 13 7 34 26 8
V. Francavilla 42 30 12 6 12 33 33 0
Casertana 41 30 10 11 9 39 34 5
Viterbese 41 28 11 8 9 33 29 4
Vibonese 41 30 10 11 9 31 27 4
Cavese 40 29 9 13 7 40 36 4
Rende 40 32 12 5 15 40 41 -1
Reggina 39 31 13 8 10 41 31 10
S. Leonzio 39 31 10 9 12 28 33 -5
Siracusa 29 30 8 6 16 25 37 -12
Rieti 28 28 9 3 16 26 38 -12
Bisceglie 28 31 6 10 15 16 33 -17
Paganese 16 31 2 10 19 32 68 -36

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

7 gol: Alessandro Polidori (2 rigori)
6 gol: 
Mario Pacilli (3 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
2 gol:
 Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Radoslav Tsonev
1 gol: Andrea Saraniti, Zhivko Atanasov, Michele Rinaldi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Alessandro Polidori (1 rigore), Mario Pacilli
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]