Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Polemiche per le dichiarazioni del presidente dell'Europarlamento Tajani a Radio24

“Mussolini ha fatto anche cose positive, bisogna essere onesti”

Condividi la notizia:

Antonio Tajani

Antonio Tajani

Roma – “Mussolini fino a quando non ha dichiarato guerra, seguendo Hitler, fino a quando non s’è fatto promotore delle leggi razziali, a parte la vicenda drammatica di Matteotti, ha fatto delle cose positive”. Fa discutere la dichiarazione di Antonio Tajani a Radio 24.

Ospite della Zanzara, il presidente dell’Europarlamento ha pure spiegato quali fossero le cose positive realizzate durante il regime fascista: “Infrastrutture nel paese, le bonifiche. Da un punto di vista di fatti concreti realizzati, non si può dire che non abbia realizzato nulla”.

Ribadendo di non essere mai stato fascista, ha precisato: “Se bisogna essere onesti, Mussolini ha fatto strade, ponti, edifici, impianti sportivi, ha bonificato diverse parti della nostra Italia, ha fatto nascere l’istituto per la ricostruzione industriale”.

Poi chiama in causa l’obiettività: “Quando uno dà un giudizio storico deve essere obiettivo – osserva Tajani –  poi non condivido le leggi razziali che sono state folli, la dichiarazione di guerra è stata un suicidio”.

Mussolini, ammette Tajani, non era un campione di democrazia. Tuttavia: “Alcune cose sono state fatte. Complessivamente non giudico positiva la sua azione di governo, però alcune cose sono state fatte. Le cose sbagliate sono gravissime, Matteotti, leggi razziali, guerra. Sono tutte cose inaccettabili”.

Dichiarazioni che hanno scatenato una serie di attacchi al presidente dell’Europarlamento. Cui Tajani ha replicato: “Si vergogni chi strumentalizza le mie parole sul fascismo. Sono da sempre un antifascista convinto. Non permetto a nessuno di insinuare il contrario.

La dittatura fascista, le sue leggi razziali, i morti che ha causato sono la pagina più buia della storia italiana ed europea”.


Condividi la notizia:
14 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR