- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Non ci interessa correre da soli per piantare un bandierina”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

Tarquinia - Piero Rosati [4]

Tarquinia – Piero Rosati

Tarquinia – “Se dobbiamo correre da soli per piantare una bandierina, non ci interessa”.  Parola di Piero Rosati. Il coordinatore di AreaSx, in vista delle elezioni comunali di Tarquinia, parla dei problemi del centro sinistra locale e non esclude la possibilità di rimanere fuori dalla corsa elettorale.

“La nostra intenzione iniziale era quella di proporre la lista – prosegue -.  Poi, strada facendo, abbiamo cominciato a fare dei ragionamenti più approfonditi. L’opportunità di presentarci deve avere un significato che vada oltre AreaSx, con un progetto politico di ampio respiro per Tarquinia che unisca le varie anime della sinistra.  Invece, prima si sono trovati i candidati sindaco, poi sui nomi si è cercato di costruire delle alleanze”.

Rosati esprime forti critiche a questa logica: “Noi ragioniamo esattamente all’opposto. A poco più di due mesi dalle elezioni nessuno parla di cosa vuol fare per la città. O accettiamo le varie minestre riscaldate proposte o andiamo avanti per la nostra strada, rimanendo fermi. In tal caso faremmo un favore anche al Pd”.

Sui rapporti con il Partito democratico il coordinatore di AreaSx afferma: “Noi non lavoriamo contro qualcuno o a dispetto di qualcuno. Paradossalmente, non presentandoci avvantaggeremo il candidato del Pd. Così non si potrà dire che se non arriverà al ballottaggio la colpa è nostra. Perché il rischio che rimanga escluso c’è”.

Per Rosati i problemi della sinistra non si risolvono dall’oggi al domani. “Anche a Tarquinia – dichiara – alcune persone autorevoli hanno provato a mettere insieme tutte le forze del centro sinistra, attorno a una figura terza di garanzia. Ma da come ci hanno detto il tentativo è fallito, anche per l’atteggiamento negativo del Pd”.

Allontana ogni possibile apertura al Movimento 5 stelle. “Ci risulta che abbiano dei problemi – dice il coordinatore di AreaSx -. Allo stato attuale non ci sono le condizioni per aprire un dialogo con quelli che nel movimento si riconoscono nei valori della sinistra. Per il futuro le cose potranno cambiare. Ci sarà una grande fuga. Il governo gialloverde è infatti disastroso e i grillini sono sistematicamente fagocitati dalla Lega”.

Infine, sul nuovo corso del Pd con il segretario Nicola Zingaretti: “Se riesce a capire quello che sta accadendo nella società italiana, cosa che il Pd di Matteo Renzi non è stato in grado di fare, allora il Partito democratico potrebbe rientrare in gioco per costruire un nuovo progetto politico”.

Daniele Aiello Belardinelli


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]