--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ambiente - Ieri nel corso dell'incontro operativo del Bio-distretto della Via Amerina e delle Forre

Presentato il “Progetto Corchiano Plastic Free”

Condividi la notizia:

Corchiano

Corchiano

Corchiano – Riceviamo e pubblichiamo – Ieri a Corchiano si è svolto un importante incontro operativo del Bio-distretto della Via Amerina e delle Forre, dove amministratori dei comuni aderenti, tecnici, ricercatori e produttori si sono confrontati per capire insieme quale futuro costruire per il nostro territorio.

Ampia discussione su quali sfide affrontare per sviluppare le grandi potenzialità del territorio e i prodotti di qualità del Bio-distretto, garantire la giusta redditività ai produttori e nello stesso tempo salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini.

Questo obiettivo sembra possibile alla luce delle esperienze fatte da alcuni comuni, come ad esempio il “Programma di Difesa Integrata e Consapevole” di Corchiano, esperienze che devono essere valorizzate e allargate su tutto il territorio. 

Stessa cosa per le ordinanze comunali “sull’uso sostenibile dei fitofarmaci e della messa al bando del Glifosate” che possono diventare Ordinanze Territoriali a livello di area del Bio-distretto (13 Comuni aderenti con circa 80.000 abitanti), individuando percorsi virtuosi e strategie sostenibili nel tempo per una vera conversione agroecologica del territorio.

All’interno delle aree di azione prioritarie del Bio-distretto, quali la promozione del territorio, il risparmio di risorse naturali, le buone pratiche locali, la protezione dei beni comuni, la differenziazione, riduzione e riutilizzo dei rifiuti, è stato presentato il “Progetto Corchiano Plastic Free” (Ordinanza n.23 del 20.03.2019), con il quale si stabilisce che a decorrere dal 1 giugno 2019 non potranno più essere distribuiti sull’intero territorio comunale sacchetti da asporto monouso (shopper) in materiale non biodegradabile e a partire dal 1 gennaio 2020 non potranno più essere utilizzate stoviglie in plastica monouso non biodegradabili.

Negli ultimi anni infatti, l’enorme quantità di rifiuti in plastica prodotti e in particolare quelli monouso, stanno avendo un impatto devastante sull’ambiente sia terrestre che marino, tale da mettere a repentaglio l’equilibrio biologico naturale e la stessa salute delle persone, in quanto ormai è ampiamente dimostrata l’interferenza della plastica nella “catena alimentare”.

L’amministrazione comunale di Corchiano, in applicazione della “Strategia Rifiuti Zero”, adottata ormai da alcuni anni per ridurre i rifiuti prodotti, si vuole impegnare in un percorso progressivo e virtuoso per rendere il nostro territorio libero dalla plastica, consapevole che le istituzioni devono essere le prime a dare il buon esempio.

Amministrazione comunale di Corchiano


Condividi la notizia:
24 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR