Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il vescovo Lino Fumagalli ha raccontato un incidente tra la sua auto di servizio e una moto nei giorni scorsi - Ieri mattina durante la motobenedizione organizzata dal Ducati Club Desmo Tuscia - FOTO E VIDEO

“Sono sceso dalla macchina e gli ho fatto fare due flessioni”

di Daniele Camilli

Condividi la notizia:


 

Viterbo – Una moto gli è andata addosso. Qualche giorno fa. Ha preso in pieno la macchina di servizio. Lui è sceso, si è assicurato che tutto andasse per il verso giusto, nessun ferito e nessun grosso danno, e al motociclista che s’era appena rialzato gli ha fatto fare due flessioni. “Per vedere se stava bene”. Lui è il vescovo di Viterbo. Lino Fumagalli. E l’ha raccontato ieri, durante la sesta edizione della motobenedizione in piazza San Lorenzo organizzato dal Ducati club Desmo Tuscia.


Multimedia – Fotogallery: La motobenedizione in piazza San Lorenzo – Video: I centauri sotto palazzo dei papi


“A me la motocicletta piace – ha detto il vescovo – anche se non ci sono mai andato”. “Bellezza del sentirsi liberi – così l’ha definita – e al tempo stesso armonia con Dio, gli altri, la natura e con noi stessi”. Ve lo immaginate il vescovo in moto in giro per le vie di Viterbo. Ogni tanto su una ruota. Come si faceva un tempo con Sì, Ciao, e vespette modificate con i rapporti a corto. Magari ci scappa pure una sgommata al parcheggio dalle parti di Porta San Pietro. E che al vescovo le moto piacciano si vede pure dal fatto che si lascia fare un selfie con un motociclista. Proprio davanti alla porta principale della cattedrale. Un po’ in imbarazzo, ma solo per il ruolo.


Viterbo - Il selfie del vescovo Lino Fumagalli

Viterbo – Il selfie del vescovo Lino Fumagalli


 

Infine la notizia. “Qualche giorno fa – ha raccontato Fumagalli sui gradini che portano alla cattedrale davanti a ottocento motociclisti – una moto mi è venuta addosso. Ha preso la macchina. Sono sceso e gli ho chiesto come stava. Stava bene, non era successo niente. Ho voluto, però, lo stesso verificare. E gli ho fatto fare due flessioni. Per vedere se tutto era apposto”.


Viterbo - La motobenedizione in piazza San Lorenzo

Viterbo – La motobenedizione in piazza San Lorenzo


Pensate al motociclista che credeva di aver investito un’auto ritrovandosi poi di fronte un vescovo…che gli ha fatto fare pure due flessioni.

Daniele Camilli


Articoli: “La moto è la bellezza del sentirsi liberi”


Condividi la notizia:
25 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR