Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Il 30 marzo e il 27 aprile, alle 21,30, con il "Gran galà dell’opera" e uno spettacolo dedicato alle colonne sonore dei film

Il teatro San Marco apre alla musica

di Daniele Aiello Belardinelli
Condividi la notizia:

Tarquinia - Da sinistra: Traversi, Ranieri e Coretto

Tarquinia – Da sinistra: Traversi, Ranieri e Coretto

Tarquinia - Il commissario prefettizio Giuseppe Ranieri

Tarquinia – Il commissario prefettizio Giuseppe Ranieri

Tarquinia - Francesco Traversi

Tarquinia – Francesco Traversi

Tarquinia - La sub commissaria Luciana Coretto

Tarquinia – La sub commissaria Luciana Coretto

Tarquinia – Il teatro San Marco di Tarquinia apre le porte alla musica.

Lo farà con due spettacoli il 30 marzo e il 27 aprile alle 21,30. Il primo sarà il “Gran galà dell’opera”, un viaggio nei capolavori del melodramma italiano. Il secondo sarà un percorso tra le colonne sonore dei film che hanno fatto la storia del cinema. I due eventi sono stati presentati il 22 marzo nella sala consiliare del palazzo Comunale.

A parlarne il commissario prefettizio Giuseppe Ranieri, il maestro Francesco Traversi per l’associazione Europa musica e la sub commissaria Luciana Coretto.

“Abbiamo voluto aggiungere una chicca al battesimo del teatro – dichiara il prefetto Ranieri -. L’incontro con il maestro Traversi è stato casuale e fortunato. Casuale perché è venuto all’inaugurazione dove l’ho conosciuto. Fortunato perché ha curato tutti gli aspetti acustici del teatro. La sua è una partecipazione per dare qualcosa in più alla città che, spero, sappia apprezzare questi due appuntamenti“.

“Quello che è importante è fare musica di qualità – afferma Traversi, compositore e direttore d’orchestra -. Abbiamo un cast di notevole spessore, un’orchestra di livello con elementi che suonano in altre prestigiose orchestre. Il ‘Gran galà dell’opera’ ripercorre il melodramma italiano. Nel programma è prevista anche la prima realizzazione assoluta de ‘L’infinito’ di Giacomo Leopardi per tenore, coro e orchestra, che ho composto per i duecento anni dalla prima stesura della poesia. Parte dello spettacolo sarà dedicata a Gioacchino Rossini, marchigiano come Leopardi. Anche se non si sono mai conosciuti la stima era reciproca. Il secondo appuntamento invece è incentrato sulle colonne sonore del cinema. Quelle più significative che hanno fatto la storia della settima arte”.

“Siamo convinti che questi due spettacoli abbiano una valenza culturale elevatissima – dice la sub commissaria Coretto -. La prosa ha riscosso una grande successo e la musica merita altrettanto. Serve quindi un impegno condiviso per promuovere i due appuntamenti“.

I due spettacoli sono organizzati dal comune di Tarquinia con Europa Musica, produzione inserita nel panorama musicale del Lazio che gode di un riconoscimento artistico internazionale.

Daniele Aiello Belardinelli


Condividi la notizia:
23 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR