--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Fino al 31 marzo spettacoli, seminari, performance nella sala Tetraedro

Torna “NarrAzioni”: rassegna di teatro, musica e danza

Condividi la notizia:

Un teatro

Un teatro

Viterbo – Fino al 31 marzo a Viterbo, presso la sala Tetraedro in Via Zazzera 23/25, è in svolgimento la quarta edizione di “€œNarrAzioni”€, rassegna di spettacoli, seminari, performance e musica nata nel 2016 dalla collaborazione tra la compagnia Tetraedro di Viterbo, l’€™associazione Hì Rum Teatro di Roma e l’associazione di promozione sociale A.R.P.A. (Artisti riuniti della Parola).

“NarrAzioni” propone eventi formativi, seminari tematici, spettacoli e serate musicali: un terreno fertile dove compagnie, gruppi e realtà culturali locali sono in dialogo con professionisti nazionali ed internazionali in una ricerca comune, nella promozione e diffusione della tradizione narrativa, dallo storytelling al racconto biografico.

Dopo l’€™apertura del 9 marzo con il concerto “€œPanahjou”€ del duo Niglos, giovedì 14 e venerdì 15 marzo alle 21.30 in scena lo spettacolo “€œAssenza”€ del regista Francesco Cerra, un lavoro di ricerca, messo in scena con la compagnia Tetraedro, sul fenomeno dell’emigrazione dei lavoratori del sud Italia e sulle sue conseguenze sulla popolazione femminile.

Sabato 16 e domenica 17 marzo dalle 10 alle 17 si terrà il laboratorio di autobiografia corporea “Sulle tracce del corpo”€, a cura di Enrica Spada, danzatrice e coreografa, laureata presso l’Università Folkwang di Essen, in Germania, sotto la direzione di Pina Bausch. La danza come linguaggio di creazione, ascolto e scoperta, diviene la chiave per interpretare noi stessi e ridare senso al nostro divenire, rinascendo continuamente in nuova forma.

Sabato 16 marzo alle 18,30 in scena “Pagelline”€. Voci che si affollano dentro un’unica gola nell’urgenza di essere ascoltate. Pregano – senza sapere che la loro è una preghiera. Con Giovanni Magnarelli e testi di Carlo La Chimia, per la regia Silvia Giorgi. Sempre il 16 marzo alle 21,30 “€œCanti del Vivo”€, serenate, lamenti e altri canti dell’anima con Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini. Saranno le due attrici-cantanti con il suono della viola, della dulsetta e del tamburo, a farsi veicolo, in una dimensione lirica-teatrale, per esprimere e condividere il cantare in un luogo, indagandone le caratteristiche acustiche, spaziali e poetiche, come esperienza intima e universale. A cura di Thiasos TeatroNatura.

Il festival proseguirà il fine settimana del 30 e 31 marzo con uno spettacolo teatrale: “Bartali, prima tappa” e con due workshop, uno di “Arte della Parola” a cura di Silvia Giorgi ed il secondo di “Ombre” a cura di Carla Taglietti.

Gli spettacoli sono su prenotazione, l’€™ingresso è riservato ai soli soci. Per maggiori informazioni: pagina Facebook “Tetraedro Compagnia Teatrale” – compagniatetraedro@gmail.com – 368.3750512 – 349.1591280.

 


Condividi la notizia:
14 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR