--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Entusiasta il sindaco Giovanni Maria Arena all'indomani dell'inaugurazione della stagione

“Tornano la grande opera lirica e sinfonica a teatro”

Condividi la notizia:

Viterbo - Teatro Unione

Viterbo – Teatro Unione

Viterbo – “€œLa grande opera lirica e sinfonica è tornata a Viterbo”€.

Lo ha affermato con entusiasmo il sindaco Giovanni Maria Arena all’indomani dell’inaugurazione della stagione operistica e di musica sinfonica al teatro dell’Unione.

“€œIeri sera il primo evento. Il Barbiere di Siviglia, omaggio a Gioachino Rossini, tra l’altro con una produzione pensata appositamente per il nostro teatro. Sono tornati i classici. Opere di cui si sentiva la mancanza e che il pubblico aspettava ormai da qualche anno. Mi congratulo con tutti i protagonisti di questa prima opera – ha aggiunto il sindaco Arena -. Con il regista Pippo Franco, che Viterbo ha più volte incontrato.

Con l’orchestra EtruriaEnsamble diretta dal maestro Stefano Romano, con il coro Il contrappunto, con i solisti del Mythos Opera Festival. Un ringraziamento lo rivolgo al direttore artistico di Mythos per la rassegna, il tenore viterbese Roberto Cresca, e al pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara, per gli eventi in programma, e per aver deciso di proporre, la mattina, la replica a oltre 450 alunni delle scuole viterbesi. Un modo per poter avvicinare le giovani generazioni alla grande musica e all’opera lirica”€.

Si proseguirà il 15 marzo 2019 con Le destin de Carmen, un riadattamento di Carmen di Georges Bizet, ad opera del direttore artistico del progetto Roberto Cresca, giovane tenore della Tuscia che vestirà anche i panni del protagonista Don Josè. Il 24 marzo 2019 il primo concerto lirico-sinfonico Il barocco nel melodramma: un vero e proprio viaggio nella storia dell’opera fin dalla sua nascita. Il concerto prevederà la presenza di un’€™orchestra barocca, con strumenti originali dell’€™epoca, e cantanti di fama internazionale provenienti da tutto il mondo.

A seguire il 31 marzo 2019 una serata dedicata al pianoforte: Due pianisti e un pianoforte a confronto con interpreti d’€™eccezione: Gianfranco Pappalardo Fiumara, oltre che pianista di fama anche sovrintendente del Mythos opera festival, e Roberto Carnevale.

Ultimo titolo in programma sarà il 13 aprile 2019 La Traviata di Giuseppe Verdi. L’€™opera lirica per antonomasia, la più rappresentata e famosa al mondo, sarà l’ultimo allestimento completo prima di chiudere definitivamente il 21 aprile 2019 con il concerto di Pasqua dedicato ad un genio indiscusso: Wolfgang Amadeus Mozart.

La stagione operistica e di musica sinfonica è promossa dal Comune di Viterbo, in collaborazione con Atcl – Associazione teatrale fra i comuni del Lazio e Mythos Opera Festival.

Comune di Viterbo


Condividi la notizia:
1 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR