Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - La 45esima edizione della manifestazione, sulla distanza di 21,097 chilometri, è andata in scena il 10 marzo

Trenta atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Condividi la notizia:

Sport - Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Sport – Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Sport - Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Sport – Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Sport - Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Sport – Gli atleti della scuola sottufficiali alla Roma-Ostia half marathon

Viterbo – Il 10 marzo trenta atleti della scuola sottufficiali dell’esercito hanno partecipato alla 45esima edizione della Roma-Ostia half marathon, sulla distanza di 21,097 chilometri, organizzata dal gruppo sportivo Bancari romani, sotto l’egida della International association of athletics federations (Iaaf) e della Federazione italiana di atletica leggera (Fidal), con il patrocinio di Roma Capitale e della regione Lazio.

Il generale di brigata Pietro Addis, comandante dell’istituto di formazione militare viterbese e partecipante alla 45esima edizione della Roma-Ostia, ha evidenziato come “manifestazioni come queste siano eventi eccezionali che amplificano la diffusione e il consolidamento dei valori sportivi, un patrimonio di valori che deve essere conservato e custodito gelosamente sia nel mondo militare che al di fuori di esso. Per noi è ulteriormente significativo per il fatto che i nostri allievi marescialli saranno comandanti di uomini e donne al termine del periodo formativo e in futuro dovranno farsi promotori nei confronti del loro personale per trasmettere gli stessi valori che viviamo noi oggi in questo tipo di manifestazioni. Un sentito ringraziamento a tutti coloro i quali si sono dedicati all’organizzazione e un plauso a tutti i partecipanti indipendentemente dal risultato conseguito”.

La scuola sottufficiali dell’esercito pone particolare attenzione alla preparazione atletica e alle attività sportive. La partecipazione alle più significative manifestazioni sportive consolida l’impegno nella divulgazione dei fondamentali valori etici e di solidarietà, assumendo particolare significato anche alla luce del ruolo centrale della preparazione fisica nel percorso formativo dei futuri comandanti di plotone dell’esercito italiano.

A ulteriore conferma dell’importanza della pratica sportiva è stata costituita, nella caserma Soccorso Saloni di Viterbo, l’associazione sportiva dilettantistica “Esercito – scuola sottufficiali”, con finalità di sviluppo e diffusione di attività sportive intese come mezzo di formazione psico-motoria e morale, mediante la gestione di ogni forma di attività ricreativa e tipologia di attività motoria idonea a promuovere la conoscenza e la pratica dello sport, con particolare riferimento alle discipline sportive dell’atletica leggera, del pugilato, delle arti marziali, del nuoto, degli sport nautici, del tiro a volo, dello sci alpino e sci di fondo, del calcio e calcetto.

La scuola sottufficiali dell’esercito ha il compito di formare marescialli comandanti di plotone e marescialli con specializzazione sanità. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente a un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale. Nell’istituto, inoltre, si svolgono il corso per sottufficiale di corpo, finalizzato a fornire i principali strumenti per assolvere le mansioni connesse con lo specifico incarico uniformando le conoscenze su tematiche etico-morali e tecnico-professionali, e il corso di branca, volto alla formazione avanzata del personale da abilitare a operare nelle diverse branche funzionali dei comandi di livello brigata e superiore.


Condividi la notizia:
12 marzo, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR