Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Carabinieri - In manette un 73enne a Santa Marinella

Trovato con settanta grammi di coca e una pistola

Condividi la notizia:

Santa Marinella - Carabinieri - La droga e il resto del materiale sequestrato

Santa Marinella – Carabinieri – La droga e il resto del materiale sequestrato

Santa Marinella – Trovato con settanta grammi di coca e una pistola, arrestato.

Al termine di mirata attività d’indagine, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 73enne italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di droga e detenzione illecita di un’arma da sparo.

In particolare  – si legge nella nota dei carabinieri – i militari hanno avviato gli accertamenti a seguito delle lamentele dei vicini di casa del 73enne, che si trova in una palazzina gestita dall’agenzia dei beni confiscati alla criminalità organizzata, i quali avrebbero segnalato la presenza di un continuo e sospetto via-vai di persone alcune delle quali sembra già conosciute per essere assuntori di stupefacenti.

I militari alle prime luci dell’alba sono intervenuti per verificare e all’esito della perquisizione domiciliare l’uomo è stato trovato in possesso di 70 grammi di cocaina, di due bilancini di precisione, di un trincia-erba – solitamente utilizzato per la marijuana – e del materiale per il confezionamento delle dosi, nonché di una pistola calibro 6 detenuta in maniera illecita, completa del relativo munizionamento, e di un paio di manette, tutto materiale sequestrato.

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato dichiarato in arresto e accompagnato nella propria abitazione dove rimarrà agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’arma sequestrata sarà inviata al Ris di Roma per verificare se sia stata utilizzata in occasione della commissione di delitti.


Condividi la notizia:
30 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR