--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Carbognano - Sul palco l’ultimo successo di Michele La Ginestra: "E' cosa buona e giusta"

Cala il sipario sulla stagione del teatro Bianconi

Condividi la notizia:

Carbognano - Il teatro Bianconi

Carbognano – Il teatro Bianconi

Carbognano – Riceviamo e pubblichiamo – La stagione del teatro Bianconi di Carbognano chiude con uno spettacolo straordinario e assolutamente imperdibile che vede il ritorno di Michele La Ginestra sulle tavole del palcoscenico viterbese.

Dopo il grandissimo successo dello scorso anno al teatro Sistina di Roma e prima del ritorno in scena sempre al Sistina, domenica 5 maggio con doppio spettacolo alle 17,30 e alle 20,30 un grande appuntamento per il pubblico del dinamico teatro dei Cimini:è cosa buona e giustadi Michele La Ginestra e Adriano Bennicelli per la regia di Andrea Palotto.

Sul palcoscenico Michele La Ginestra, con la partecipazione di Andrea Perrozzi e con Ilaria Nestovito, Alessandro La Ginestra, Andrea Palma e Alessandro Buccarella oltre ad un gruppo di allievi dell’accademia Sistina.

La storia è ambientata in un oratorio. La Ginestra porta la sua testimonianza ai ragazzi, raccontando dei suoi studi in giurisprudenza, della volontà di fare l’attore e tutta la gavetta che lo ha condotto sul palco. Tra flashback e divertenti sketch, Michele si trova a fare i conti con le problematiche giovanili, alle quali non sembra trovare risposta, se non confrontandosi col passato; i genitori di oggi, da ragazzi, hanno vissuto le stesse esperienze che stanno vivendo i giovani? Cosa è cambiato negli ultimi trent’anni? La tecnologia e la globalizzazione hanno sicuramente modificato il nostro modo di vivere, ma hanno stravolto anche gli atteggiamenti per affrontare i rapporti di amicizia, l’amore, i sogni nel cassetto, le prospettive lavorative?

Il nostro protagonista, per cercare di chiarire il presente, si fa trasportare dai ricordi, dalla musica e dalle atmosfere del passato. La famosa saggezza derivante dall’esperienza può essere utile per districare la matassa, a chi quell’esperienza non l’ha fatta! Oppure, semplicemente, questo mettersi a nudo, aiuterà a rompere una barriera generazionale tra genitori e figli, tra allenatori e allievi, tra docenti (professore di religione compreso) e discenti. Un percorso destinato ad ispirare i più giovani, con un’unica morale di fondo: sorridere sempre di fronte alle sfide di ogni giorno.

Il protagonista è affiancato dagli allievi dell’Accademia Il Sistina e da quattro giovani performer. E poi c’è il bravissimo Andrea Perrozzi nel ruolo del parroco, che conferma di possedere evidenti doti canore ed interpretative. Con E’ cosa buona e giusta, ancora una volta Michele La Ginestra vince la sfida di incoraggiare il pubblico nel cercare il senso delle cose. Arriva a tutti con il sorriso sulle labbra, stimolando la risata sincera, senza mai cadere nella volgarità.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.itoppure telefonare al 340/1045098.

Associazione cultural–teatrale gruppo Giad teatro


Condividi la notizia:
25 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR