Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - La ministra Grillo: "Nella regione sono fallite tutte le aziende sanitarie tranne una"

Calabria, il governo prende il controllo della sanità

Condividi la notizia:

Giulia Grillo

Giulia Grillo

Reggio Calabria – Sanità in Calabria, il controllo passa al governo. È questa la decisione del consiglio dei ministri che si svolgerà questo pomeriggio nella prefettura di Reggio Calabria.

Il primo punto all’ordine del giorno sarà la discussione del decreto legge “misure emergenziali per il servizio sanitario della regione Calabria e altre misure urgenti in materia sanitaria”.

Con questo atto il controllo della sanità calabrese verrà tolto alla regione per passare direttamente al governo.

È la prima volta che accade in Italia.

Tutte le nomine  passeranno per il commissario per la sanità, Nas Cotticelli e  per il sub commissario Thomas Schael nominati direttamente dal governo. Tra le norme previste anche quelle in cui le Asl non potranno fare gli acquisti dei beni necessari per svolgere le loro attività.

La ministra alla sanità Giulia Grillo ha sottolineato in un’intervista a La Repubblica che questa decisione è stata pressa perché “negli ultimi dieci anni, quando i poteri straordinari erano in capo al presidente della Regione, la sanità calabrese è soltanto peggiorata. Bisogna ricordare che nella regione sono fallite tutte le aziende sanitarie tranne una”.

 


Condividi la notizia:
18 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR