--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - La cerimonia sabato 27 aprile alle 11 nella piazza del Comune del castello Orsini

Celleno intitola una piazza a Enrico Castellani

Condividi la notizia:

 Enrico Castellani

Enrico Castellani

Celleno – Sabato 27 aprile, alle 11, la piazza del Comune del castello Orsini di Celleno verrà intitolata a Enrico Castellani, artista italiano di fama internazionale recentemente scomparso.

L’artista ha vissuto e ha lavorato alle proprie opere nel comune di Celleno per oltre 44 anni. La cerimonia avrà luogo alla presenza dei familiari, del sindaco di Celleno Marco Bianchi, del presidente della provincia di Viterbo Pietro Nocchi, di Patrizia Mania docente di storia dell’arte contemporanea all’università degli studi della Tuscia e dell’architetto Massimo Fordini Sonni.

Il consiglio comunale di Celleno ha deliberato all’unanimità l’intitolazione a Enrico Castellani della piazza antistante l’ingresso del Castello Orsini, sua dimora per oltre 44 anni.

Artista di fama mondiale, Enrico Castellani (Castelmassa 4 agosto 1930 – Celleno 1° dicembre 2017) è considerato una delle figure di maggior rilievo dell’arte europea della seconda metà del Novecento, di cui è stato protagonista.

Nel 1956 si laurea in Architettura all’École Nationale Superiéure de la Cambre, a Bruxelles e, rientrato in Italia, a Milano, realizza nel 1959 la sua prima superficie a rilievo dando vita a una poetica che sarà la sua cifra stilistica costante e a un metodo al quale resterà fedele per tutta la vita. Sempre nel 1959, con Piero Manzoni, fonda la rivista “Azimuth” e l’omonima galleria, le cui attività proseguiranno fino al 1960. Da allora il suo procedere continua a svilupparsi nell’ambito dell’estroflessione e viene proposto in occasioni di importanti esposizioni in Italia e all’estero. Nel 2010 Enrico Castellani riceve dalla Japan Art Association, a Tokyo, il Praemium Imperiale per la Pittura, il più alto riconoscimento artistico a livello internazionale.

Come da delibera del consiglio comunale, l’Amministrazione “vuole rendere omaggio a un uomo di fama internazionale, motivo di vanto per la comunità, con una memoria perenne, in grado di ricordare il profondo legame che egli ha avuto con Celleno e testimoniare il reciproco rapporto di affetto e stima”. Un uomo e un artista che, con grande discrezione, ha sempre prestato grande attenzione a Celleno, ai suoi abitanti, alle manifestazioni popolari e alle associazioni del posto. Custode del cuore del borgo antico, nei primi anni Settanta avviò il restauro del Castello e, successivamente, il recupero di alcuni edifici della parte più antica del centro storico, appoggiando il nascente progetto di rivalutazione del borgo e la riqualificazione dei suoi spazi.

In omaggio allo straordinario pittore e al concittadino tanto illustre quanto discreto, sabato 27 aprile, alle 11, nella piazza ora denominata piazza del Comune, si terrà una breve cerimonia per l’intitolazione della stessa a Enrico Castellani.


Condividi la notizia:
24 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR