Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio a 5 - La società biancorossa si gioca la promozione contro i campani dello Sporting Limatola - L'allenatore Claudio Russo: "Loro favoriti, ma noi daremo l'anima"

Il Città di Orte ai playoff nazionali per la serie B

di Alessandro Castellani
Condividi la notizia:

Sport - Calcio a 5 - Città di Orte

Sport – Calcio a 5 – Città di Orte

Orte – Conto alla rovescia in corso per il Città di Orte.

La squadra di calcio a 5 del presidente Emilio Valenti sta preparando le finali nazionali dei playoff validi per la promozione in serie B, dopo aver chiuso la regular season del girone umbro di C1 in seconda posizione.

Gli ortani affronteranno lo Sporting Limatola, compagine della provincia di Benevento vincitrice della coppa Campania e semifinalista della coppa Italia di categoria. Il 4 maggio la gara d’andata, il 18 quella di ritorno.

Ancora da stabilire le sedi degli incontri, anche se probabilmente sarà il palazzetto di Orte a ospitare la sfida inaugurale.

Il gruppo, guidato da mister Claudio Russo, si avvicina alla grande sfida con la voglia di stupire.
“I favoriti sono loro – dichiara l’allenatore del Città – perché aver raggiunto le final four di coppa Italia gli ha dato sicuramente tanta consapevolezza. Hanno una bella struttura, compreso il settore giovanile, e poi vengono dalla Campania, una realtà molto più grande e forse anche più competitiva della nostra Umbria. Però noi siamo sereni, sappiamo già da ora che ci danneremo l’anima e che usciremo dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto”.

Il Città di Orte è già da qualche stagione una delle squadre più competitive della C1 umbra, ma solo quest’anno è riuscito a raggiungere i playoff nazionali. In cosa siete migliorati?
“Innanzitutto ci siamo consolidati: negli ultimi anni si è formato uno zoccolo duro di giocatori e dirigenti che ci ha permesso di dare continuità. E poi il mio collaboratore Simone Luconi ha portato un contributo in più sul piano tattico e tecnico di cui i giocatori avevano bisogno. Ma secondo me la cosa più importante rispetto al passato è che la squadra non si è accontentata di fare un bel campionato; abbiamo continuato a lavorare e sacrificarci fino alla fine per raggiungere un grande obiettivo. E adesso essere ai playoff nazionali è una soddisfazione incredibile, che testimonia la crescita di una società nata praticamente dal nulla dieci anni fa”.

Ve l’aspettavate di arrivare così in alto?
“Quest’anno sicuramente partivamo per stare al vertice, ma questo risultato, come detto, è frutto di un lavoro sul lungo periodo. Siamo arrivati davanti a squadre di Orvieto, Gubbio e Spoleto in una realtà come quella di Orte, che ha un indotto piccolo e tante società sportive importanti a pescare dallo stesso bacino. Grande merito va al direttore sportivo David Fabrizi, che ha saputo fare il meglio con le risorse a disposizione, e al presidente Valenti, sempre molto presente e vicino alla squadra”.

A un certo punto sembrava che fosse possibile addirittura vincere il campionato, ma vi è mancato l’ultimo step.
“Rendiamo merito agli avversari del Cts, una squadra fortissima. Purtroppo a noi è mancato qualche piccolo particolare che, quando si arriva a certi livelli, fa la differenza. Abbiamo perso giocatori importanti lungo il cammino, come ad esempio Nicolò Aldi, e abbiamo patito una gestione degli impianti sportivi che ci condiziona negli allenamenti. Ma siamo stati bravi a tenere il passo anche nei momenti più duri, perché in questo modo abbiamo conservato un vantaggio sulla terza in classifica tale da evitare i playoff regionali e qualificarci direttamente alla fase nazionale”.


Condividi la notizia:
20 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR