--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Agricoltura - Numerosi i riconoscimenti agli imprenditori del Lazio

Confagricoltura Viterbo-Rieti alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Condividi la notizia:

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Le aziende viterbesi alla mostra zootecnica di Bastia Umbra

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Lo scorso fine settimana nell’ambito di Agriumbria si è tenuta una importante mostra zootecnica che ha visto attribuire numerosi riconoscimenti agli imprenditori di Confagricoltura Viterbo-Rieti.

In particolare nella mostra interregionale della razza bovina frisona italiana, con giudice Giuseppe Quaini, organizzata da Anafi, ha trionfato l’azienda Pampana Carolina di Soriano nel Cimino, conseguendo il premio per la “miglior mammella vacche giovani”, “miglior mammella vacche adulte”, “primo allevatore”, “primo espositore” e con il soggetto “Carol Mogul Decima” il titolo di campionessa assoluta.

Inoltre si sono svolte a cura di Anacli la 16esima mostra nazionale della razza bovina limousine, con giudice Silvio Pistis e l’ottava mostra nazionale della razza bovina charolaise, con giudice Sandro Multineddu, alle quali hanno partecipato 43 allevamenti con 140 animali provenienti da tutta Italia.

Per la razza bovina limousine l’azienda Pasqualetti Luigi di Tessennano, ha conseguito il titolo di campionessa junior con il soggetto “Nebbia”, il secondo migliore allevamento oltre a tre primi posti e due secondi posti di categoria.

Per la razza bovina charolaise l’azienda La Quercia s.s. di Giuseppe Ferdinando Chiarini di Tuscania, ha conseguito il titolo di campione maschi junior con il soggetto “Nino della Quercia”, oltre ad un primo, un secondo e quattro terzi posti di categoria.

Confagricoltura Viterbo-Rieti esprime grande apprezzamento per i titoli raggiunti dai propri associati, frutto di un duro lavoro di selezione genetica ed impegno professionale costante.

Confagricoltura Viterbo Rieti


Condividi la notizia:
2 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR