--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Seduta sospesa per due volte e poi rinviata a venerdì prossimo alle 19 - FOTO

Consiglio comunale, salta l’approvazione del bilancio di previsione

di Michele Mari

Condividi la notizia:

Montefiascone - Il consiglio comunale - La discussione sul rinvio della seduta

Montefiascone – Il consiglio comunale – La discussione sul rinvio della seduta

 

Montefiascone - Il consiglio comunale - La discussione sul rinvio della seduta

Montefiascone – Il consiglio comunale – La discussione sul rinvio della seduta

 

Montefiascone - Il consiglio comunale - La lettura del documento presentato dalla minoranza

Montefiascone – Il consiglio comunale – La lettura del documento presentato dalla minoranza

 

Montefiascone - Il consiglio comunale - La discussione sul rinvio della seduta

Montefiascone – Il consiglio comunale – La discussione sul rinvio della seduta

Montefiascone – Consiglio comunale, salta l’approvazione del bilancio di previsione.

La seduta di stamani, che doveva portare all’approvazione del bilancio di previsione dopo la diffida del prefetto, è stata sospesa per due volte e poi rinviata al prossimo venerdì alle 19.

Il motivo principale, secondo l’opposizione, sarebbe stato il mancato rispetto di alcune procedure dettate dal regolamento di contabilità e dell’assise comunale.

Dopo oltre due ore di camera di consiglio, con due sospensioni, il presidente Luca Bellacanzone ha deciso di rinviare la seduta a venerdì 19 aprile alle 19, il venerdì  Santo.

Una Via Crucis quella dell’approvazione del bilancio che dovrà terminare entro il 22 aprile, come stabilito dalla diffida del prefetto, a pena del commissariamento del comune.

La seduta di oggi è iniziata con l’intervento di Luciano Cimarello (La città nuova) a nome dell’opposizione.

“Riteniamo – ha spigato Cimarello – che non si possa procedere oggi all’approvazione del bilancio comunale in quanto sono state violate norme e regolamenti comunali”.

Secondo l’opposizione ci sarebbero diversi motivi procedurali.

“Alcune delibere propedeutiche al bilancio – ha continuato il capogruppo de La città nuova – sono state pubblicate ieri (venerdì ndr) e quindi ne siamo venuti a conoscenza soltanto ieri. Inoltre il regolamento di contabilità spiega che la commissione bilancio è tenuta a esprimere il proprio parere negli otto giorni successivi al recepimento dei documenti contabili. Quindi in questo caso specifico dell’approvazione del bilancio comunale l’esame della documentazione da parte della commissione è obbligatoria e non facoltativa”.

Per ciò le richieste dell’opposizione “al segretario generale e al ragioniere capo di dire se nell’iter del bilancio sono state seguiti i regolamenti e le norme di questo comune”.

È intervenuta anche la consigliera Rosita Cicoria (M5s) sostenendo la tesi della minoranza.

“Vogliamo soltanto far rispettare le regole –  ha aggiunto la consigliera pentastellata -. Inoltre il regolamento comunale dice che nei quindici giorni precedenti vanno consegnati i documenti mentre ieri (ndr venerdì) avete pubblicato alcune delibere. Non abbiamo avuto la possibilità di presentare gli emendamenti che devono essere discussi in commissione bilancio. Questa situazione è anomala. Inoltre il parere del revisore contabile è datato 9 aprile. Da qui si vede che non sono stati rispettati i termini dei regolamenti”.

L’opposizione ha consegnato al segretario generale un documento, letto da Rosita Cicoria, indirizzato anche al prefetto, di tutte le presunte anomalie dell’iter seguito per arrivare all’approvazione del bilancio.

Per questo il presidente del consiglio Luca Bellacanzone ha deciso di sospendere la seduta per verificare i vari punti dei regolamenti. Dopodiché una seconda sospensione di ben due ore.

Poi il gran finale: alle 12,30 Bellacanzone ha comunicato il rinvio della seduta a venerdì 19 aprile alle 19.

Tutto rimandato quindi a venerdì prossimo, un venerdì di “Passione” a tutti gli effetti con il termine del 22 aprile, stabilito dalla diffida del prefetto per l’approvazione del bilancio di previsione, sempre più vicino e impellente. 

Michele Mari


Condividi la notizia:
13 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR