Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Cimarello, Moscetti e De Santis (La città nuova) criticano la maggioranza per la seduta di sabato - Nuova convocazione venerdì 19 aprile alle 19

“Consiglio sospeso e rinviato, a nostra memoria non è mai accaduto”

di Michele Mari

Condividi la notizia:

Montefiascone - L'assemblea del Pd - Luciano Cimarello

Montefiascone – Luciano Cimarello

 

Giulia De Santis

Giulia De Santis

 

Giulia Moscetti

Giulia Moscetti

Montefiascone – “Consiglio comunale sospeso e rinviato, a nostra memoria non è mai accaduto”. I consiglieri d’opposizione Luciano Cimarello, Giulia Moscetti e Giulia De Santis (La città nuova) criticano la maggioranza in merito alla doppia sospensione e al rinvio dell’ultimo consiglio comunale.

La nuova convocazione dell’assise è fissata per il 19 aprile alle 19, la sera del venerdì santo.

All’ordine del giorno, come punto principale, ci sarà l’approvazione del bilancio di previsione.

“Il bilancio di previsione del comune di Montefiascone – spiegano i tre consiglieri – non è ancora stato approvato. Nonostante il termine ultimo fosse il 31 marzo e nonostante la diffida del prefetto il consiglio di sabato si è concluso con un nulla di fatto. Ricordiamo che la mancata approvazione può determinare lo scioglimento del consiglio comunale”.

Luciano Cimarello, Giulia Moscetti e Giulia De Santis ripercorrono i momenti salienti dell’ultima assise comunale.

“La seduta di sabato non è nemmeno iniziata – aggiungono da La città nuova – non appena effettuato l’appello, abbiamo messo in luce le gravi violazioni dei regolamenti comunali che l’amministrazione Paolini ha commesso non mettendo a disposizione dei consiglieri di minoranza i documenti e privandoli di un loro diritto sacrosanto: esercitare la propria funzione di controllo e di proposizione di emendamenti, atti a migliorare il bilancio stesso. Dapprima la maggioranza ha tentato di controbattere con futili motivazioni poi ha dovuto riconoscere come giuste le nostre tesi e ammettere che sono state violate le norme fondamentali che regolamentano la funzione dei consiglieri comunali. Dopo due sospensioni tutti a casa senza alcun risultato”.

Il consiglio è stato rinviato al 19 aprile alle 19.

“La prossima seduta è stata convocata per venerdì 19 alle ore 19 – concludono –  quando transiterà sotto il comune la processione del venerdì santo, nell’aula si terrà il consiglio comunale. A nostra memoria una cosa come quella di sabato non è mai accaduta. Un altro record dell’amministrazione Paolini”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
15 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR