--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Ospedale - Il consigliere regionale Enrico Panunzi: "Un'opportunità per ragazzi e genitori" - Ieri mattina il primo esperimento, voluto dalla Pisana, con i cani che sono andati a portare caramelle e regali al reparto pediatria dell'ospedale - Questa mattina il raduno a Valle Faul

Una decina di terranova incontrano i bambini ricoverati a Belcolle

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:


Viterbo – Un babbo Natale nero dai bambini di Belcolle. Il peso è identico e se si mettesse in piedi l’altezza pure. Ha portato anche i regali. Caramelle, libri, adesivi e altri doni. Sono i terranova, cani giganteschi, che ieri mattina sono saliti al reparto pediatria dell’ospedale di Viterbo per regale un sorriso in più a bambine e bambini. Genitori inclusi. “Una sperimentazione – ha detto il consigliere regionale Enrico Panunzi – per verificare la fattibilità della cosa in futuro”.


Viterbo - I terranova dai bambini del Belcolle

Viterbo – I terranova dai bambini del Belcolle


Oggi il raduno a Valle Faul. Il XXI, organizzato da un gruppo di proprietari di terranova che si riunisce due volte l’anno. “Non siamo un’associazione – ha detto l’organizzatrice dell’incontro Isabella Cardea -. Siamo solo dei proprietari che tutti gli anni mettono in piedi quest’evento. All’inizio eravamo 25, adesso abbiamo raggiunto anche le 300 persone”.

Questa mattina il raduno. Partenza alle 9 e mezza da Valle Faul. Tappa successiva piazza San Lorenzo con la benedizione dei cani da parte del vescovo Lino Fumagalli e infine una passeggiata per le vie di Viterbo. Previsti 160 proprietari con 90 terranova al seguito.


Viterbo - Isabella Cardea

Viterbo – Isabella Cardea


“Per l’occasione – prosegue Cardea – ci siamo offerti per far conoscere i nostri cani ai bambini del Belcolle, in una città bellissima come Viterbo che ci ha accolto molto benevolmente”.


Viterbo - I terranova dai bambini del Belcolle

Viterbo – I terranova dai bambini del Belcolle


Assieme ai proprietari di terranova, al Belcolle una decina in tutto, c’erano anche la delegata comunale al benessere degli animali, Ombretta Perlorca, il vice sindaco di Viterbo Enrico Contardo e il consigliere regionale Enrico Panunzi.


Viterbo - Ombretta Perlorca ed Enrico Contardo

Viterbo – Ombretta Perlorca ed Enrico Contardo


“Si tratta di una sperimentazione – ha spiegato Panunzi – per vedere la fattibilità o meno di una forma accessoria a quanto il reparto di pediatria sta già facendo. Un’opportuna da offrire ai bambini”.

I terranova si sono dati appuntamento questa mattina alle 10 e mezza sotto il reparto C. Ad accoglierli il personale sanitario dell’ospedale. I cani sono entrati due per volta. Prima all’ingresso, poi in ascensore e infine nei corridoi verso il reparto dove ad aspettarli c’erano bambini e ragazzi. Qualcuno incuriosito, qualcun altro stupito. Nessuno spaventato. Si sono avvicinati piano. Con loro, stesso entusiasmo, anche infermiere e dottori.

“Sono onorata di aver partecipato all’organizzazione di questo evento – ha sottolineato Perlorca – E’ la prima volta che si fa a Viterbo ed è con vero piacere che li accogliamo”.


Viterbo - Enrico Panunzi

Viterbo – Enrico Panunzi


Un cane grande e possente, abituato a stare in mezzo agli altri. “A molti sembra lento – ha commentato Isabella Cardea – ma in acqua mostra tutta la sua potenza. E’ un cane molto usato in attività che riguardano bambini, anziani e persone con disabilità. E’ un cane da compagnia, ma ne va rispettata l’indole. Bisogna seguire le sue attitudini e soddisfarlo”.


Viterbo - I terranova dai bambini del Belcolle

Viterbo – I terranova dai bambini del Belcolle


Il terranova è un cane particolarmente adatto per la pet therapy, la terapia dell’animale da affezione. Termine definito dallo psichiatra americano Boris Levinson. Di fatto una pratica di supporto ad altre forme di terapia tradizionali che tiene conto degli effetti positivi della vicinanza di un animale a una persona.

Il terranova è un cane adatto per visite a strutture di degenza e a scuole, così come svolge un ruolo importante nella vita di chi soffre di depressione, disturbi alimentari, ansia e attacchi di panico. Si tratta infatti di cani con un carattere stabile, in grado di far sentire la loro presenza nel momento del bisogno e di non spaventarsi in ambienti sconosciuti o a contatto con persone che vedono per la prima volta.

Daniele Camilli


Multimedia – Fotogallery: I terranova al Belcolle – Video: I terranova dai bambini del reparto pediatria


Condividi la notizia:
7 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR