--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Il Dea, presentato in occasione del consiglio generale di Unindustria, è al centro di un bacino potenziale di circa 300mila residenti tra l'area sud della Capitale e i comuni limitrofi

Nuovo Dipartimento emergenza e accettazione al campus Campus bio-medico

Condividi la notizia:

Salute - Un controllo medico

Salute – Un controllo medico

Viterbo – E’ stato presentato a Roma il nuovo progetto Dea (Dipartimento emergenza e accettazione) del policlinico universitario Campus bio-medico di Roma, in occasione del consiglio generale di Unindustria.

A raccontare il percorso verso l’avvio del nuovo Dea, il Presidente della Biomedical University Foundation, Paolo Arullani, componente del Consiglio Generale di Unindustria e di Confindustria, insieme al Direttore Generale del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico Paolo Sormani.

Il nuovo Dipartimento di Emergenza e Accettazione di I livello, di cui è prevista l’attivazione nel 2020, amplierà la rete dell’emergenza nel quadrante sud di Roma completando l’offerta assistenziale del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, accrescendone il radicamento territoriale in continuità con gli obiettivi didattici della Facoltà Dipartimentale di Medicina e Chirurgia, ovvero formare specializzandi e studenti nella gestione di quadri clinici che caratterizzano gli accessi in emergenza/urgenza.

Sito in via Álvaro del Portillo, il nuovo Pronto Soccorso avrà due principali punti di forza: innovazione (tra attrezzature e devices informativi) e attenzione alla persona (riservatezza, comfort, spazi adeguati, zone per i più piccoli). Il nuovo DEA è al centro di un bacino potenziale di circa 300mila residenti tra l’area sud della Capitale e i comuni limitrofi e si stima possa avere 45mila accessi annui. Esso è il primo atto di un progetto di sviluppo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e del suo Policlinico Universitario che nei prossimi decenni intende ampliare le proprie strutture e servizi implementando l’offerta formativa, i rapporti con le imprese e tutti i servizi relativi alla campus-life. All’interno di questo scenario la Biomedical University Foundation sostiene questo progetto e assicura il suo sviluppo intercettando donazioni, liberalità e capitali nazionali e internazionali in continuità con la sua mission.

L’Università Campus Bio-Medico di Roma oltre ad essere una riconosciuta eccellenza internazionale della medicina e della formazione, rappresenta per Unindustria un punto di riferimento di una concezione moderna di Istituzione Accademica. Il nuovo progetto DEA si inserisce perfettamente in quest’ottica e sarà a disposizione della città, in particolare per un bacino di utenza di circa 120mila abitanti nel solo Comune di Roma. Con la nascita del DEA non solo Roma ma tutta la Regione potrà beneficiare di un’ulteriore struttura che andrà ad arricchire il nostro Territorio. 


Condividi la notizia:
17 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR