Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Una delegazione del comitato per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti ha visitato il carcere dal 12 al 22 marzo

Ispezione del Consiglio d’Europa a Mammagialla

Condividi la notizia:

Viterbo - Il carcere Mammagialla

Viterbo – Il carcere Mammagialla

Viterbo – Ispezione del Consiglio d’Europa a Mammagialla.

Una delegazione del comitato per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti ha visitato il penitenziario viterbese per esaminare la condizione dei detenuti sottoposti al 41 bis e all’isolamento.

E’ quanto riporta il sito TPI news che ha ascoltato il portavoce del vicesegretario generale del Consiglio d’Europa Giuseppe Zaffuto.

“La documentazione prodotta dal comitato – spiega Zaffuto a TPI news – resta coperta da riservatezza e l’iter burocratico da rispettare perché si possa avere notizia del contenuto non prevede affatto tempi brevi, parliamo di mesi”.

La visita, come riporta il sito TPI news, era mirata e non di routine.

E’ stata dettagliatissima e ha impegnato la delegazione dal 12 al 22 marzo. Ora il rapporto sarà inviato al ministero della Giustizia che dovrà dare una risposta al capo delegazione del Cpt Julia Kozma e al resto dei membri: Régis Bergonzi, Philippe Mary, Maria Rita Morganti e Olivera Vulić.

Nel viaggio in Italia il gruppo del comitato per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti ha visitato anche altri carceri: quello di Biella, Opera di Milano e Saluzzo.


Condividi la notizia:
1 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR