Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vitorchiano - Il comune rende noti i numeri dopo l'introduzione delle novità nel porta a porta

“La raccolta differenziata si conferma al 78% anche a marzo”

Condividi la notizia:

I cestini della differenziata a Vitorchiano

I cestini della differenziata a Vitorchiano

Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo – Nei primi tre mesi del 2019 la raccolta differenziata nel comune di Vitorchiano, grazie anche alle novità introdotte nel sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti, è salita al 78%. L’impianto di base del sistema è stato avviato nel maggio 2012, registrando nel suo primo anno un riscontro fino al 70%.

Negli anni successivi, per tutta una serie di motivi ed un trend fisiologico di calo generalizzato, il dato è progressivamente sceso, con un 2017 chiusosi con dato complessivo di raccolta differenziata del 66,70% ed un 2018, appena terminato, con un dato sceso sotto la soglia del 65%.

Anche per tali aspetti, strettamente legati ad una necessaria e maggiore cura dell’ambiente che tutti i cittadini sono tenuti ad avere, nonché per motivi economici, volendo contenere i correlati e conseguenti costi di smaltimento, il comune di Vitorchiano ha intrapreso una nuova compagna di forte sensibilizzazione nei mesi di novembre e dicembre 2018, campagna che sta proseguendo in questo 2019 nelle scuole di Vitorchiano con il progetto “Plastic free”.

Per quanto riguarda i costi e la necessità di migliorare i risultati della raccolta, si ricorda che negli ultimi anni il costo di conferimento della frazione umido è aumentata mediamente del 20%, mentre quello della frazione secco-indifferenziato, da poco rideterminato dalla regione Lazio, è salito addirittura del 30% ad oltre 150 euro complessivi per tonnellata. Anche per questo il comune di Vitorchiano ha introdotto una serie di piccole novità, attive già da gennaio 2019, in grado di poter migliorare ed efficientare il servizio nel suo complesso con il correlato scopo di contenere i costi.

“L’attenzione ai costi e ad una migliore gestione del servizio già attuata negli ultimi anni – commenta l’assessore ai tributi Annalisa Creta – ha già permesso un controllo dei costi che quest’anno si tradurrà già in riduzioni, seppur lievi, in bolletta. Il grosso dei risparmi di gestione, in questa prima fase, hanno permesso di assorbire e ben controbilanciare i fortissimi aumenti di conferimento in discarica.

I buoni dati sull’andamento della raccolta di questi primi mesi del 2019, anche alla luce della tariffa puntuale e dei controlli introdotti, permetteranno quindi, con tutta probabilità, ulteriori  economie che potranno tradursi in riduzioni della tariffa dal 2020. Un atteggiamento che reputiamo estremamente virtuoso anche alla luce delle delle notizie che invece giungono da alte realtà”.

Parallelamente è anche partita la misurazione puntuale dei rifiuti, cosi da permettere la “contabilizzazione” della quantità di rifiuti realmente prodotta dalle utenze, divise per tipologia, con lo scopo di poter introdurre, proprio dal prossimo 2020, un ‘premio’ nei confronti delle utenze virtuose capaci di differenziare i propri rifiuti al meglio, a vantaggio delle frazioni recuperabili; un impianto tecnologico e organizzativo reso possibile anche grazie a bandi a cui il Comune ha partecipato ottenendo specifici fondi così da non gravare sui cittadini. É stata inoltre installata e attivata, grazie alla rete di imprese Air e ad un finanziamento chiesto e ottenuto dalla Regione Lazio, un’eco-isola informatizzata per permettere anche alle utenze fluttuanti (tipicamente i non residenti) di differenziare al meglio i propri rifiuti dopo un week end a Vitorchiano. L’importanza delle azioni introdotte, anche alla luce dei dati consuntivo del 2018, risultano ancora più importanti e impattanti; infatti dal 2020 (rispetto ai dati dell’anno 2019 in corso) verrebbero addirittura applicate sanzione del 20% ai Comuni che non riusciranno a superare la soglia del 65%.

“Entrando nel dettaglio dei numeri e nel merito della quantità dei rifiuti raccolti – commenta l’assessore all’ambiente del Comune di Vitorchiano, Federico Cruciani – i primi dati di inizio 2019, distinguendo peraltro tra gennaio, febbraio e marzo, parlano di una rivoluzione positiva della raccolta dei rifiuti; dati che ci auguriamo destinati a migliorare progressivamente con l’arrivo dell’isola ecologica a Vitorchiano, al momento prevista per fine anno, cosi da poter fornire un servizio ancora più vicino alle reali necessità dei cittadini”.

In particolare la percentuale di raccolta differenziata raccolta con il servizio porta a porta domestico si attesta infatti al 74,66% del gennaio 2019, al 73,95% di febbraio 2019 e al 77% di marzo, valori che migliorano ulteriormente salendo fino al 78,70% di gennaio, al 78,55% di febbraio e 79% di marzo considerando l’impatto positivo che deriva anche dal recupero dei numerosi prodotti speciali e ingombranti conferiti all’isola ecologica così come nei contenitori dedicati posizionati nel territorio comunale (olio da cucina, pile esauste, farmaci scaduti).

Il dato effettivamente significativo è che, nei primi tre mesi dell’anno, ogni cittadino di Vitorchiano produce circa 1,2 Kg a settimana di rifiuto ‘secco e indifferenziato’ che, in prospettiva, ci proietta ad un dato tendenziale ottimo inferiore ai 65Kg annui di rifiuti indifferenziato pro-capite da portare in discarica. Un dato che possiamo e dobbiamo migliorare ulteriormente  ma che conferma l’attenzione del nostro territorio verso le tematiche ambientali.

“Questi dati – conclude Cruciani – confermano la bontà delle scelte intraprese, incluso l’aspetto premiale previsto con la tariffa puntuale. Dati che dimostrano altresì la grande sensibilità dei nostri concittadini nei confronti di un tema di così elevato impatto sociale e ambientale, cittadini che restano i principali e reali artefici di questa positiva rivoluzione. Un importante risultato che deve però essere di stimolo per continuare a migliorare con maggiore decisione in un percorso virtuoso di rispettoso e difesa dell’ambiente e del territorio di cui siamo custodi; l’obiettivo, come amiamo ripetere, è lascare ai nostri figli un mondo migliore di come l’abbiamo trovato, anche grazie ad una raccolta differenziata che non può che puntare su dati di recupero stabilmente all’80%”.

Comune di Vitorchiano


Condividi la notizia:
24 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR