--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Pallavolo - Serie C - Al 3-0 esterno della capolista ha risposto il 3-0 delle latinensi sul campo del Kk Eur - A quattro giornate dal termine le viterbesi comandano la classifica a +3

La Vbc sbanca Fiumicino, il testa a testa col Terracina continua

Condividi la notizia:

Sport - Pallavolo - Vbc Viterbo - Francesca Moretti

Sport – Pallavolo – Vbc Viterbo – Francesca Moretti

Fiumicino – (s.s.) – Un altro passo verso il sogno.

Sul campo del Fiumicino la Vbc Viterbo ha conquistato tre punti pesanti: grazie al 3-0 (21/25 21/25 24/26) di sabato le viterbesi hanno confermato il primato in classifica senza dover aspettare l’esito dell’incontro tra Kk Eur e Terracina.

Nonostante il netto divario in classifica, la squadra di casa ha impegnato più del dovuto la capolista che dopo essersi aggiudicata con lo stesso punteggio i primi due set è stata costretta a ricorrere ai vantaggi per assicurarsi il terzo parziale.

Poco più tardi il Terracina ha risposto alle ragazze di Francesco Gori vincendo con lo stesso risultato a Roma, mantenendo invariato il divario di tre punti tra prima e seconda.

Nonostante manchino quattro giornate al termine della regular season, dalle parti del PalaVolley nessuno vuole sentir parlare di promozione diretta in serie B. Anche se la realtà dei fatti parla di una squadra lanciata verso il primato e che domenica prossima ospiterà la Polisportiva Casal de’ Pazzi con l’obiettivo di un altro risultato pieno. All’andata, manco a dirlo, finì 0-3 per Francesca Moretti e compagne.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
1 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR