--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Coppa Italia - Al Provinciale finisce 2-1 per i laziali, che ribaltano il vantaggio di Costa Ferreira con Mignanelli e Pacilli - La finalissima d'andata mercoledì 24 aprile

La Viterbese affonda il Trapani, i gialloblù in finale col Monza

di Samuele Sansonetti
Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - La proiezione del match agli Almadiani

Sport – Calcio – Viterbese – La proiezione del match agli Almadiani

Trapani – Viterbese 1-2 (al primo tempo 1-1).

TRAPANI (4-3-3): Ferrara; Costa Ferreira (dal 13′ s.t. Lomolino), Mulè, Scognamillo (dal 1′ s.t. Da Silva), Ramos; Fedato, Toscano, Corapi (dal 19′ s.t. Aloi); Tulli (dal 13′ s.t. Tolomello), Nzola (dal 6′ s.t. Ferretti), Mastaj.
Panchina: Dini, Cavalli, Evacuo, Scrugli.
Allenatore: Vincenzo Italiano.

VITERBESE (3-4-1-2): Thiam; Atanasov, Rinaldi (dal 35′ s.t. Coppola), Coda; De Giorgi (dal 35′ s.t. Molinaro), Damiani, Palermo, Mignanelli (dal 19′ s.t. Sparandeo); Pacilli (dal 35′ s.t. Artioli); Vandeputte (dal 10′ s.t. Cenciarelli), Ngissah.
Panchina: Forte, Milillo, Zerbin, Polidori, Luppi, Sini, Tsonev.
Allenatore: Antonio Calabro.

MARCATORI: 35′ p.t. Costa Ferreira (T), 45′ p.t. Mignanelli (V), 14′ s.t. Pacilli (V).

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia.
Assistenti: Dario Garzelli di Livorno e Gabriele Nuzzi di Valdarno.
Quarto ufficiale: Marco Ricci di Firenze.


Solidità, cattiveria agonistica e mentalità da grande squadra. Le qualità migliori della Viterbese di Antonio Calabro non scompaiono di certo nella partita più importante dell’anno (almeno fino a questa sera) ma al contrario si esaltano. I gialloblù annientano il Trapani e conquistano la seconda finale di coppa Italia consecutiva.

Stavolta invece dell’Alessandria la squadra laziale incontrerà il Monza ma l’obiettivo rimane sempre lo stesso: alzare al cielo il primo trofeo tra i professionisti dell’era Piero Camilli. Le premesse per riuscirci ci sono tutte, specialmente dopo l’incontro di stasera che premia meritatamente la Viterbese, brava a rimontare l’1-0 di Costa Ferreira con le reti di Mignanelli e Pacilli e a mettere in sicurezza una partita che in caso di raddoppio avversario sarebbe finita su tutt’altro binario.

L’incontro, invece, si mette subito su quello della Viterbese: squadre ordinate, ritmi lenti e pochissimi spunti offensivi anche se al 35′ Thiam, schierato a sorpresa tra i pali gialloblù, viene ingannato da una conclusione innocua di Costa Ferreira che lo costringe a raccogliere il pallone da dentro la rete. Prima, il nulla. Dopo, solo Viterbese. Che dopo due occasioni di Vandeputte si divora il gol del pareggio al 39′ sempre con l’attaccante belga: assist perfetto di Pacilli e rigore in movimento sparato alle stelle. Il numero 11 degli ospiti ha modo di rifarsi al 45′, quando dà il via all’azione del pareggio con una sventagliata a centro area per Rinaldi. Il capitano dei laziali si improvvisa assist-man e libera di tacco Mignanelli, che buca Ferrara a pochissimi istanti dal doppio fischio dell’arbitro.

Anche la ripresa parte in sordina ma il silenzio del Provinciale viene interrotto al 59′ da Pacilli. L’ex di turno, oggi alla Viterbese, segna il vantaggio ospite con un eurogol: servito dal rinvio di Thiam, l’attaccante scorge Ferrara fuori dai pali e lo scavalca con un pallonetto ‘alla Quagliarella’ dai trenta metri. E visti i suoi trascorsi in granata, proprio come l’attaccante della Sampdoria contro le sue ex, non esulta. Col 2-1 al Trapani servirebbero tre reti in poco più di mezz’ora e l’incontro, visti anche gli impegni di campionato dei siciliani (secondi e matematicamente ancora in corsa per la vittoria), diventa poco più di un allenamento: la Viterbese si difende bene e si affida a Ngissah per la gestione dei palloni offensivi, mentre i padroni di casa cercano invano di trovare spiragli di luce nella retroguardia laziale. Nel finale espulso Ferrara per tocco di mano al di fuori dell’area granata e Trapani costretto ad affidare la porta ad Aloi.

Finisce 2-1 per la Viterbese, dunque. Che dopo il triplice fischio corre a esultare sotto il settore ospiti che come sempre, nonostante la distanza e il giorno feriale, è colorato di gialloblù. Festa grande anche all’ex chiesa degli Almadiani di Viterbo, piena zeppa di tifosi (sindaco Arena compreso) per via del maxischermo installato dal comune.

In finale sarà Viterbese – Monza e visti i pochi spazi liberi rimasti alla formazione della Tuscia è molto facile ipotizzare le due date: andata mercoledì 24 aprile e ritorno mercoledì 8 maggio (o al massimo il primo maggio, con lo spostamento dell’ultimo recupero di campionato all’8), col sorteggio di venerdì che stabilirà chi giocherà il primo match in casa.

Samuele Sansonetti


Serie C – coppa Italia
semifinali di andata
mercoledì 13 marzo

Vicenza – Monza 0-1
Viterbese – Trapani 1-0 (posticipata a mercoledì 27 marzo)


Serie C – coppa Italia
semifinali di ritorno
mercoledì 27 marzo

Monza – Vicenza 1-1
Trapani – Viterbese 1-2 (posticipata a mercoledì 10 aprile)


Serie C – girone C
35esima giornata
domenica 14 aprile

Viterbese – Catanzaro
Trapani – Potenza
Cavese – Reggina
Rieti – Rende
Casertana – Siracusa
V. Francavilla – Catania
S. Leonzio – Juve Stabia
Vibonese – Monopoli
Riposano: Bisceglie e Paganese


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia713320121571344
Trapani64321985522626
Catanzaro60321868552629
Catania60321868442519
Potenza503212146412912
V. Francavilla46321371236351
Viterbese44301281034313
Casertana443211111041365
Monopoli44321113834277
Reggina43331381241338
Rende43331351542420
S. Leonzio4233119133035-5
Vibonese423210121031301
Cavese403191394042-2
Siracusa3633116163138-7
Rieti3332114172940-11
Bisceglie2633611161735-18
Paganese1733211203269-37

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

7 gol: Alessandro Polidori (2 rigori)
6 gol: 
Mario Pacilli (3 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli
1 gol: Andrea Saraniti, Zhivko Atanasov, Michele Rinaldi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore)
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
10 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR