--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Coppa italia - Mercoledì la partita più attesa della stagione: dopo il turnover di sabato tornano i titolari, Calabro vuole portare il trofeo nella Tuscia - Il precedente del Latina fa sognare i gialloblù

La Viterbese scalda i guantoni, -2 alla finale di Monza

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - Simone Palermo

Sport – Calcio – Viterbese – Simone Palermo

Viterbo – Fino a mercoledì Antonio Calabro è stato diplomatico.

Nei suoi interventi l’allenatore della Viterbese ha evitato estremismi e ricerca di alibi, nonostante il fatto di giocare ogni tre giorni abbia realmente pregiudicato le sue statistiche ottime, ma che in condizioni diverse sarebbero diventate eccellenti.

Dopo la gara persa con la Cavese, però, la comunicazione del tecnico salentino è diventata più vivace e la vicinanza alla finale di coppa Italia ha iniziato a farsi sentire: un argomento mai toccato come quello del turnover ha sostituito il classico “Schiereremo la formazione migliore” a cui i tifosi erano abituati da mesi. E il discorso sul Monza si è fatto sempre più vivo, tanto da diventare predominante a margine della seconda sconfitta consecutiva subita a Potenza (la quinta sulle 24 panchine di Calabro, anche se gli osservatori più distratti già paventano la crisi).

Sfumata la possibilità di continuare a lottare per il quinto posto, alla Viterbese non rimane che provare a vincere la coppa Italia per svoltare una stagione che al di là dei risultati finali rimarrà nella storia del calcio moderno come una di quelle più travagliate in assoluto.

Mancano due giorni alla finale d’andata del Brianteo di Monza, l’evento su cui i gialloblù concentrano ogni pensiero, ogni milligrammo di energia. Insomma, ci siamo e per la squadra laziale ci sarà bisogno di una prestazione super per tornare a Viterbo in condizioni tali da giocarsi il ritorno da favorita. In Lombardia servirà il vestito migliore fatto di uomini esperti, brillantezza nelle gambe, solidità difensiva e incisività offensiva. Quattro elementi sui quali la squadra sta lavorando dopo aver lasciato a riposo molti dei titolari nel turno di campionato prepasquale.

Scorrendo la panchina (e osservando la tribuna) di Potenza si può osservare la presenza di sette calciatori che probabilmente torneranno tra i titolari mercoledì pomeriggio: Valentini in porta, De Giorgi, Damiani, Palermo e Mignanelli a centrocampo, Pacilli sulla tre quarti e Polidori in attacco. Se per la difesa non ci dovrebbero essere grosse novità (Sini ancora acciaccato e Atanasov, Rinaldi e Coda pronti ad arginare l’attacco biancorosso), l’unico nome ancora in sospeso è quello della punta da schierare al fianco di Polidori. Le variabili sono tante: Luppi, Ngissah e Vandeputte anche se il belga, dopo l’assist involontario a Ricci per il 2-0 del Potenza, sembra sceso e di molto nelle gerarchie gialloblù.

In ogni caso Calabro è intenzionato a preparare la doppia sfida al meglio, con l’obiettivo di portare il trofeo nella Tuscia e nel centro Italia dopo due anni di nord (Alessandria e Venezia) e tre di sud (Foggia, Cosenza e Salernitana). L’ultima vittoria del centro è un precedente che farà sussultare anche il tifoso più distaccato: stagione 2012-2013, successo del Latina che è entrato ai playoff da terzo classificato e ha conquistato la serie B dopo la vittoria dei playoff con Stefano Sanderra in panchina.

Samuele Sansonetti


Serie C – coppa Italia
finale d’andata
mercoledì 24 aprile

Monza – Viterbese


Serie C – girone C
37esima giornata
domenica 28 aprile

V. Francavilla – Bisceglie
Cavese – Catania
Siracusa – Catanzaro
Rieti – Monopoli
Trapani – Paganese
Casertana – Potenza
Vibonese – Reggina
Viterbese – Rende
Riposano: Juve Stabia e S. Leonzio


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia773522121621646
Trapani70342185552728
Catania63341969452619
Catanzaro61331878572829
Potenza533413147443212
Reggina493515812433310
V. Francavilla49341471338371
Monopoli47341213936297
Casertana473412111143385
Cavese463411131044440
Viterbese45331291238380
Rende4435136164344-1
S. Leonzio4235119153239-7
Vibonese42341012123334-1
Rieti3734125173141-10
Siracusa3634116173240-8
Bisceglie2634611171736-19
Paganese2034311203470-36

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

8 gol: Alessandro Polidori (3 rigori)
7 gol: 
Mario Pacilli (4 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov
1 gol: Andrea Saraniti, Michele Rinaldi, Samuele Damiani


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore)
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
22 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR