Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Il viceallenatore Alberto Villa, introdotto da Antonio Calabro, commenta il 2-2 col Catanzaro - Atanasov ancora mattatore: "Non molliamo mai, per noi è una piccola vittoria"

“La Viterbese ha tirato fuori il cuore e ha meritato il pareggio”

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù dopo il 2-2 al Catanzaro

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù dopo il 2-2 al Catanzaro

Sport - Calcio - Viterbese - Alberto Villa

Sport – Calcio – Viterbese – Alberto Villa

Sport - Calcio - Viterbese - Zhivko Atanasov

Sport – Calcio – Viterbese – Zhivko Atanasov

Viterbo – L’abbraccio tra Calabro, Atanasov e Palermo dopo il 2-2 segnato al 90′ è un’immagine che rimarrà impressa a lungo nel cuore dei tifosi della Viterbese.

L’incornata del centrale bulgaro, schierato centravanti per cercare il pareggio, ha fatto schizzare in campo l’allenatore della squadra laziale che si è lasciato andare a un’esultanza sfrenata assieme ai suoi calciatori.

Tutto lecito, visto che il Catanzaro fino al 75′ aveva condotto l’incontro per 2-0 giocando per 27 minuti in superiorità numerica per via dell’espulsione di Rinaldi al minuto numero 36. Nella ripresa, però, è successo di tutto: l’espulsione di Maita al 63′, quella di signorini che al 75′ ha lasciato i giallorossi in nove e il calcio di rigore scaturito dal fallo del difensore trasformato da Polidori per il 2-1.

La decima rete stagionale dell’attaccante ha riacceso le speranze dei padroni di casa, che sotto il diluvio del Rocchi hanno tirato fuori dal cilindro l’ennesima magia in quella che sempre più comunemente viene chiamata zona Viterbese: minuto 90, cross di Sparandeo e zuccata vincente di Atanasov. Brividi forti per una partita rimessa in piedi in maniera inaspettata, grazie alla mentalità vincente di una squadra che non vuole perdere mai.

In sala stampa, poi, l’ultima sorpresa di giornata. Con l’allenatore della Viterbese che ha introdotto la conferenza stampa del suo vice Alberto Villa che “Non ha ancora avuto modo di presentarsi e lo farà oggi (ieri, ndr). L’intuizione di Atanasov è stata la sua ed è come se parlassi io”. Parole di stima per un’amicizia che viene ancora prima della collaborazione lavorativa.

I ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario – ha spiegato il viceallenatore –. Stanno giocando ogni tre giorni da mesi e anche col Catanzaro hanno tirato fuori il cuore riuscendo a trovare un pareggio meritato. Il dna della squadra è questo: grande determinazione e voglia di vincere sempre. Atanasov centravanti? Una mossa fortunata. Il merito è tutto dei ragazzi che ci hanno creduto fino all’ultimo secondo. Sini? Ha avuto un piccolo infortunio alla caviglia, ancora poco e poi sarà dei nostri. Sparandeo l’ha sostituito bene. Luca è un ottimo giocatore e un ragazzo d’oro. E’ entrato nella mentalità dell’allenatore e sta trovando buone occasioni per giocare. Più che la qualità dei singoli, però, bisogna elogiare la forza di un grande gruppo. Mercoledì c’è la Cavese e non abbiamo tempo per festeggiare. Abbiamo bisogno di tre punti“.

Come dargli torto. Dal momento che il quinto posto del Potenza, sconfitto ieri dal Trapani, è lontano cinque punti e con un successo nel recupero la Viterbese arriverebbe allo scontro diretto di sabato a -2 dai rossoblù potentini. La squadra comincerà a pensarci già da oggi, quando si ritroverà a Grotte di Castro per una seduta di scarico in cui Zhivko Atanasov riceverà i complimenti del gruppo.

“Il mister mi ha detto di andare davanti – ha raccontato il difensore nel postpartita -. Ci sono andato e ho trovato il gol. Sono contento. Ci abbiamo messo il cuore e non abbiamo mollato fino alla fine come in molte altre partite. Giocare ogni tre giorni non è facile rispetto a chi gioca una volta a settimana. Abbiamo creato un gruppo importante e le partite a ripetizione ci hanno aiutato a restare uniti. Per noi è una piccola vittoria. Abbiamo dimostrato che non molliamo mai nemmeno sul 2-0“.

Dopo il protagonista indiscusso di giornata, Luca Sparandeo ha parlato della sua prova confermando di essere “Contento di aver trovato spazio. Guardiamo solo alla prossima partita senza pensare al Monza” mentre Alex Valentini ha ammesso che “Nel primo gol Fischnaller ha calciato molto bene. Abbiamo ribaltato la partita e dimostrato che non molliamo mai. Non era facile. Era molto più facile per loro prendere i tre punti”.

Samuele Sansonetti


La cronaca del match: La Viterbese non muore mai, col Catanzaro da 0-2 a 2-2 di Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
35esima giornata
domenica 14 aprile

Viterbese – Catanzaro 2-2
Trapani – Potenza 2-1
Cavese – Reggina 0-1
Rieti – Rende 1-1
Casertana – Siracusa 2-1
V. Francavilla – Catania 1-0
S. Leonzio – Juve Stabia 2-3
Vibonese – Monopoli
Riposano: Bisceglie e Paganese


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia743421121601545
Trapani67332085542727
Catanzaro61331878572829
Catania60331869442618
Potenza503312147423111
V. Francavilla49331471237352
Casertana473312111043376
Reggina46341481242339
Viterbese45311291036333
Monopoli44321113834277
Rende44341361543430
S. Leonzio4234119143238-6
Vibonese423210121031301
Cavese4032913104043-3
Siracusa3634116173240-8
Rieti3433115173041-11
Bisceglie2633611161735-18
Paganese1733211203269-37

Come indicato dalla Lega pro nel comunicato 187 del 14 febbraio, la classifica considera, a norma dell’art. 53, comma 4 delle Noif, tutte le gare ancora da disputarsi del Matera (escluso dal campionato) come perse con il punteggio di 0-3 a favore delle società che avrebbe dovuto incontrare


Serie C – girone C
marcatori della Viterbese

8 gol: Alessandro Polidori (3 rigori)
6 gol: 
Mario Pacilli (3 rigori)
4 gol: Bismark Ngissah
3 gol: Radoslav Tsonev
2 gol: Luca Baldassin, Jari Vandeputte (1 rigore), Davide Luppi, Daniele Mignanelli, Zhivko Atanasov
1 gol: Andrea Saraniti, Michele Rinaldi


Serie C – coppa Italia
marcatori della Viterbese

3 gol: Mario Pacilli
2 gol:
Alessandro Polidori (1 rigore)
1 gol: Bismark Ngissah, Zhivko Atanasov, Salvatore Molinaro, Daniele Mignanelli


Coppa Italia
marcatori della Viterbese

2 gol: Jari Vandeputte
1 gol: Bismark Ngissah, Alessio Zerbin, Simone Palermo


Condividi la notizia:
15 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR