--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La manifestazione si è svolta l'11 e il 12 aprile a Udine

L’istituto Leonardo Da Vinci alla Gara nazionale di trasporti e logistica

Condividi la notizia:

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Udine, Gara nazionale di trasporti e logistica

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Quest’anno si è disputata a Udine la Gara nazionale di trasporti e logistica – Costruzione aeronautiche. L’11 e il 12 aprile l’Isis Arturo Malignani è stato il palcoscenico per diciotto giovani provenienti da tutta l’Italia, in rappresentanza degli istituti tecnici aeronautici.

Accompagnati dai loro docenti e dai dirigenti scolastici, sono rimasti in full immersion in aula, nell’hangar del Malignani, all’aeroporto Francesco Baracca del quinti Reggimento elicotteristico Rigel, alla scoperta degli elicotteri Aw 129 D Mangusta, e a Rivolto, ospiti delle Frecce tricolori, accolti dal comandante del secondo stormo colonnello Andrea Amadori in un tripudio di velivoli e auto sportive della Fai sport.

Nei due giorni di gara i ragazzi si sono cimentati prima nella rappresentazione tramite Cad 3D e nella stesura del ciclo di fabbricazione degli agganci di un motore Boeing B.747 jumbo power.

La seconda prova li ha visti rispondere a venti domande su tutte le discipline di studio e realizzare un giunto chiodato per aeromobili con quattro tipi diversi di rivetti. Il vincitore è stato Cattaneo Mattia dell’Itt Giacomo Fauser di Novara ed un ottimo quarto posto ex aequo per il viterbese Blanco Simone della quarta A costruzioni eronautiche.

Ha vinto uno, ma tutti sono già campioni del loro futuro perché hanno un sogno da perseguire. Vogliono volare, far volare, costruire macchine per volare. Qualcuno immagina per se la Nasa, qualcun altro sa già che studierà ingegneria aerospaziale a Torino, qualcun altro è determinato a lavorare con la Virgin galactic.

Il professor Mauro Fasano, direttore della sezione di aeronautica del Malignani, ha commentato: “Ho visto ragazzi presi dalla prova, determinati e anche molto bravi e competenti. Non è vero che i giovani non hanno passioni o non sanno impegnarsi, direi piuttosto che debbono trovare adulti che li sappiano motivare e sfidare a fare meglio”.

In contemporanea alla gara si è svolta l’annuale Assemblea nazionale della Rete nazionale degli istituti di costruzioni aeronautiche presieduta dal dirigente scolastico dell’Itt Leonardo Da Vinci di Viterbo professor Luca Damiani, in qualità di presidente della Rete. In questo ambito, i docenti accompagnatori e i dirigenti presenti si sono riuniti per affrontare alcuni temi quali il nuovo profilo del costruttore aeronautico.

Si è discusso dell’importanza dello human factor, e cioè di quelle competenze trasversali che sono necessarie in settori ad alta complessità: la capacità di lavorare in gruppo, di riconoscere la leadership, di ammettere i propri errori, di saper comunicare con efficacia.

Il gruppo di lavoro ha considerato strategica la necessità di espandere i progetti Erasmus per effettuare stage lavorativi in aziende aeronautiche europee e l’attivazione di iniziative sinergiche tra le scuole della Rete come la certificazione Lma.

Tra i commenti raccolti a caldo all’uscita dalla prima prova, trapela una velata soddisfazione che non è circoscritta all’esito del test, ma si espande alla coscienza di aver fatto un’esperienza di vita. Forse è proprio da qui che si può cominciare a valutare il fattore umano di questi professionisti di domani.

Istituto Leonardo Da Vinci


Condividi la notizia:
23 aprile, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR